AresGate, anche Barbara d’Urso in procura: cosa disse in una puntata di Pomeriggio 5

23/03/2021 di Emanuela Longo

Barbara d'Urso

Toccata e fuga a Roma per la conduttrice Barbara d’Urso, nonostante l’impegno quotidiano con Pomeriggio 5. Carmelita aveva messo al corrente i suoi follower della sua trasferta romana senza aggiungere dettagli, che tuttavia sono stati riportati dalle principali testate giornalistiche nelle passate ore. La d’Urso è infatti stata sentita in procura dal pm Carlo Villani nell’ambito dell’inchiesta sulla morte di Teodosio Losito.

AresGate, Barbara d’Urso ascoltata come persona informata dei fatti

Anche Barbara d’Urso è tra i Vip sentiti in questo giorno come persone informate dei fatti nell’ambito dell’inchiesta sul cosiddetto AresGate esploso ormai da mesi dopo le dichiarazioni di Adua Del Vesco e Massimiliano Morra al GF Vip.

Secondo quanto riferito da FQMagazine, Barbara sarebbe stata ascoltata per un paio di ore nella mattina di oggi, martedì 23 marzo in qualità di persona informata dei fatti esattamente come era già accaduto in precedenza con altri Vip a partire proprio da Adua Del Vesco (Rosalinda Cannavò), passando poi per Massimiliano Morra, Gabriel Garko, Giuliana De Sio, Francesco Testi ed Eva Grimaldi. Anche Alberto Tarallo aveva chiesto al pm di essere ascoltato.

Ma perché Barbara d’Urso è stata convocata in Procura? Tutto lascerebbe pensare alle sue dichiarazioni rese a Pomeriggio 5 lo scorso settembre mentre si occupava dell’AresGate quando, come rammenta lo stesso quotidiano, la stessa conduttrice commentò in diretta tv:

Sono sotto choc perché durante la pubblicità mi sono arrivati un sacco di messaggi sul telefonino sul caso della ipotetica setta e sono incredula. Così tante persone non immaginavo. Secondo me usciranno tanti nomi.

Un’altra persona che io non dirò mai nemmeno sotto tortura, mi ha raccontato la stessa cosa. Mi ha raccontato che era una situazione molto particolare, io lo tengo per me. Attenzione, potrebbero essere stati coinvolti anche altri personaggi molto ma molto ma molto famosi. Attenzione!

Successivamente Alberto Tarallo diffidò poi Mediaset dall’occuparsi delle vicenda.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI