Antonella Clerici: “Con la Rai qualcosa si è rotto: mi piace giocare in Serie A, mi hanno cercata ma…”

19/07/2019 di Emanuela Longo

Antonella Clerici

Antonella Clerici non ha preso affatto bene la sua esclusione dai prossimi palinsesti Rai e lo ha espresso ancora una volta in una intervista rilasciata nelle passate ore al Corriere della Sera. Ma perchè, nonostante un anno di contratto, Antonellina non ha alcun programma da condurre? “Prevale il dispiacere che è un sentimento più profondo dell’arrabbiatura: la rabbia si accende e si spegne, il dispiacere rimane. Ho la sensazione che si sia rotto qualcosa”, ha commentato l’ex conduttrice de La Prova del cuoco.

Antonella Clerici, la grande delusione in Rai

Ma c’è una spiegazione dietro la decisione della Rai di metterla in panchina? “Ci sta che un direttore decida di cambiare. Ma qui ci sono anche due aspetti da valutare: c’è un contratto in corso e dovrebbe valere anche quello che uno ha fatto per l’azienda. Sono sempre stata un soldato per la Rai, ho sempre detto di sì, non mi sono mai tirata indietro, anche quando dopo il Sanremo del 2010 potevo permettermi di puntare i piedi: ma non fa parte del mio carattere e non l’ho mai fatto”, dice.

E con la direttrice di Rai1, Teresa De Santis? La Clerici ammette di aver avuto diversi colloqui, di aver parlato di un emotainment e valutato l’ipotesi di un Sanremo Kids, “ma dall’ultimo colloquio che ho avuto con lei sono uscita con l’idea che non fosse uno scambio di progetti ma di opinioni”, ha spiegato Antonella. “Ho capito che vengo vista come una che deve essere messa da qualche parte, non come un cavallo su cui puntare”, ha proseguito.

E cosa pensa del progetto sulle Teche Rai? Antonella Clerici ha le idee molto chiare in merito e probabilmente per nulla condivise dall’azienda di Viale Mazzini: “Penso che la Rai dovrebbe guardare avanti piuttosto che al passato. La Rai ha un marchio fortissimo come Sanremo ma lo usa solo 5 giorni l’anno per il Festival. Sanremo Young o Sanremo Kids possono essere una chiave, però bisogna crederci, con una striscia quotidiana, con provini diffusi, con il coinvolgimento dei social… Il primo anno di Sanremo Young è stato ottimo, il secondo meno, ma è stato fatto di corsa, senza supporto”.

Eppure le hanno proposto lo Zecchino d’Oro, ma non tutto il progetto, ammette: “Non voglio fare da tappabuchi, anche perché non penso di meritarlo. Mi piace giocare in Serie A, non mi accontento dei campetti di provincia”.

Però in tanti, fuori dalla Rai, l’hanno cercata, “ma non faccio nomi”, dice. “Mi ha fatto molto piacere, come quando stai con un fidanzato che non ti guarda più e incontri persone che ti fanno un sacco di complimenti. Ho ancora un anno di contratto, ma non mi piace ricevere il bonifico mensile senza fare niente: io voglio lavorare”.

Ma sta pensando di andare via dalla Rai? “La Rai è la prima scelta, vedremo cosa succederà”. Questa che sta vivendo è la terza crisi con l’azienda pubblica: “È sempre stato così: da una crisi è nato qualcosa di bello. Vedremo”. Ma la Clerici non è da sola: “Ho sentito un grande affetto, non solo da Carlo (Conti), che è un fratello. Mi hanno chiamato in molti: Mara (Venier), Lorella (Cuccarini), Maria (De Filippi)…”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Antonella Clerici sempre più vicina a Mediaset? La bionda conduttrice si sfoga ancora: “Mi sento sopportata piuttosto che supportata – ha detto in una intervista al Corriere della Sera – . Ho la sensazione che si sia rotto qualcosa”. “Ho capito che vengo vista come una che deve essere messa da qualche parte, non come un cavallo su cui puntare – ha aggiunto – . Non voglio fare da tappabuchi, anche perché non penso di meritarlo. Mi piace giocare in Serie A, non mi accontento dei campetti di provincia. E sono anche stufa di fare come in passato: partivo lancia in resta e mi trovavo da sola con la spada sguainata”. Antonella Clerici ha ammesso di essere stata già contattata da altre reti: “Mi ha fatto molto piacere, come quando stai con un fidanzato che non ti guarda più e incontri persone che ti fanno un sacco di complimenti. Ho ancora un anno di contratto, ma non mi piace ricevere il bonifico mensile senza fare niente: io voglio lavorare”, ha concluso. Noi la vedremmo benissimo come giudice di Amici o Tu si que vales. Senza considerare quanto sarebbe perfetta per Temptation Island VIP. Essendo ancora legata alla RAI però, immaginiamo che il passaggio Mediaset potrebbe non avvenire nell’immediato (qualora avvenisse…). In bocca al lupo 🍀 Voi cosa ne pensate? Quale programma le fareste condurre?

Un post condiviso da Blogtivvu.com – Gossip e TV (@blogtivvu_com) in data:

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI