Anticipazioni sulla quattordicesima puntata del Grande Fratello: confronti in diretta ed eliminazione “particolare” per Sarah o Veronica

25/01/2010 di Emanuela Longo

Anche oggi, appuntamento attesissimo con la diretta dalla Casa del Grande Fratello, con il consueto serale condotto dallo studio da Alessia Marcuzzi, con la partecipazione di Alfonso Signorini.

Dopo una settimana di forti tensioni tra le mura della casa di Cinecittà, in seguito alla tragica nomination di Sarah e Veronica, si è giunti al fatidico lunedì che vedrà l’eliminazione e, quindi, la separazione di una delle due ragazze.
Al centro della puntata, è previsto un chiarimento da parte di Mauro, “artefice”, in parte, delle nomination, dopo aver deciso di salvare Alessia, anche lei papabile nominata, lasciando che fosse solo il pubblico a prendere l’ardua decisione tra le due rimaste, tramite televoto. Il salumiere veneto, avrà modo di confrontarsi con le due ragazze, con le quali, come ovvio, ha interrotto i rapporti nel corso dell’ultima settimana.

Quello tra Mauro e le due nominate, non sarà l’unico confronto in programma. Anche Daniele, dopo il breve flirt avuto nella casa, e in seguito alle pesanti dichiarazioni, avrà modo di confrontarsi con la cubista romana.
Sarah, a rischio di eliminazione, prima di conoscere il responso del pubblico, riceverà una gradita sorpresa. Arriverà poi il momento più triste della serata, con il nome di chi dovrà abbandonare per sempre il reality. Dall’alto, ci annunciano che si tratterà di un’eliminazione fuori dai canoni.

Si discuterà poi sull’eventuale punizione da attribuire a Massimo, dopo la bestemmia pronunciata involontariamente durante una conversazione con Veronica.

L’appuntamento, è sempre per questa sera su Canale 5, alle ore 21:10.

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI