Ansel Elgort accusato di violenza sessuale, l’attore risponde: “Rapporto consensuale”

22/06/2020 di Valentina Gambino

Ansel Elgort

Prosegue la lunga lista di accusatrici che puntano il dito contro le star internazionali affermando di essere state violentate da loro. Questa volta è toccato all’attore Ansel Elgort, famoso in Italia per avere interpretato Colpa delle stelle e Baby Driver.

Ansel Elgort accusato di violenza sessuale, l’attore risponde

L’attore è stato accusato da una ragazza di nome Gabby, di averla violentata nel 2017 quando lei aveva 17 anni e lui invece 20. La giovane avrebbe inviato un messaggio privato all’attore, iniziando una conversazione.

La giovane ha caricato anche una foto con Ansel Elgort pubblicando gli screenshort con le loro conversazioni private:

Quando è successo invece di chiedermi se volevo smettere di fare sesso sapendo che era la mia prima volta e singhiozzavo per il dolore e non volevo farlo, le uniche parole che gli uscirono dalla bocca erano “dovremmo andare fino in fondo”.

La ragazza ha confidato di essere in terapia:

Finalmente sono pronta a parlare e guarire. Voglio solo guarire e dire alle altre ragazze che hanno passato la mia stessa m***a, non siete da sole. È tanto per me il solo venire qui sopra e raccontare la mia storia, ma so che è necessario.

Ansel Elgort, dopo alcune ore, ha deciso di risponde pubblicamente con un post su Instagram:

Ero angosciato nel vedere i post sui social media su di me che circolavano nelle ultime 24 ore. Non posso pretendere di comprendere i sentimenti di Gabby, ma semplicemente la sua descrizione degli eventi non è ciò che è accaduto. Non ho mai e non violenterei mai nessuno.

Ciò che è vero è che a New York nel 2014, quando avevo 20 anni, Gabby ed io abbiamo avuto un rapporto breve, legale e totalmente consensuale. Sfortunatamente, non ho gestito bene la rottura. Ho smesso di risponderle, che è una cosa immatura e crudele da fare a qualcuno. So che queste scuse tardive non assolvono il mio comportamento inaccettabile quando sono sparito.

Quando ripenso al mio atteggiamento, sono disgustato e mi vergogno profondamente per il modo in cui mi sono comportato. Sono veramente dispiaciuto. So che devo continuare a riflettere, imparare e lavorare per crescere empaticamente.

Noto che lei, a distanza di sei anni, ha gestito bene la rottura con l’attore…

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI