Anna Tatangelo cambia pelle, “Guapo” il nuovo singolo con Geolier è una bomba (AUDIO)

03/07/2020 di Valentina Gambino

Anna Tatangelo, Guapo

In questo articolo (cliccare per credere), avevo lasciato intendere l’abilità di Fred De Palma in coppia con Anitta di salvare l’estate 2020 italiana priva di tormentoni decenti. Peccato che non avessi ancora ascoltato Guapo, il nuovo singolo di Anna Tatangelo con Geolier.

Anna Tatangelo cambia pelle, “Guapo” il nuovo singolo con Geolier

Scordatevi Anna Tatangelo ai tempi di Ragazza di periferia. Lady Tata è cresciuta e lo vuole far sapere al mondo intero. Cambio radicale di sound (e per fortuna aggiungo) e inedita collaborazione per un brano fortissimo che potrebbe veramente spazzare via tutto il resto (ed è ben poco al momento).

Anna Tatangelo, a differenza di molte altre cantanti, ha una voce fenomenale e lo dimostra anche in questo brano che presenta in questo modo:

Con questo brano la cantante cambia pelle misurandosi con un flow del tutto inedito. Il suo avvicinamento alla scena urban è frutto di un percorso cominciato quasi per gioco poco più di un anno fa: una scintilla scoccata dall’incontro artistico con Achille Lauro, altro celebre “ragazzo di periferia”, che con lei e Boss Doms ha riarrangiato in versione 2.0 proprio il singolo cult che anni prima l’aveva portata sul podio di Sanremo, lanciandola sulla scena nazionale.

Da lì la scoperta di un nuovo mondo, legato però alle sue radici, che l’ha spinta a sperimentare e confrontarsi con altri linguaggi e orizzonti, fino alla nascita di questo primo progetto in studio. L’inizio per Anna di un futuro musicale ancora in corso di scrittura che riserverà di certo altre sorprendenti collaborazioni nei prossimi mesi.

Secondo me Guapo spacca di brutto e vi lascio l’audio a seguire. E poi, diciamolo, Anna Tatangelo oltre ad essere brava è una fig* spaziale.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI