Anna Tatangelo replica a Dolcenera: dopo “l’offesa è zero…” nuovo tormentone

31/10/2019 di Valentina Gambino

Anna Tatangelo e Dolcenera

Anna Tatangelo nel 2006 ha vinto la categoria donne di Sanremo con il brano “Essere una donna”. Quell’anno in gara c’era anche Dolcenera che si è classificata seconda con il pezzo dal titolo “Com’è straordinaria la vita”. Intervistata da Caterina Balivo durante “Vieni da me”, ha dichiarato senza peli sulla lingua di avere meritato la vittoria al posto di Lady Tata: “Non si può mettere insieme il pesce con il caviale…”.

Anna Tatangelo replica a Dolcenera

Anna Tatangelo ospite di Radio 105 nel programma 105 Take Away, ha voluto replicare alla collega, nonostante, di solito, lasci correre cose di questo tipo:

Beh il pesce piace a tutti, il caviale fa schifo a un sacco di gente.

Per riportare i fatti in maniera integrale, dopo questa risposta Dolcenera ha anche riportato un aneddoto proprio sul confronto con Anna Tatangelo e sulla potenziale competizione che a lei non piace:

Ti racconto un aneddoto, 2003 mio primo Festival di Sanremo Giovani che vinco, c’era anche un’altra ragazza che partecipava e aveva tipo 13 anni ed era il fenomeno, io avevo già 26 anni all’epoca. Io mi ero scocciata dei giornali che facevano ‘Chi vincerà?’ Il sabato prima della finale alzo il telefono e faccio al mio fidanzato ‘Gigi, io sto tornando a casa, io mi sono scocciata di questa sensazione de la gara la gara, la gara nella musica non esiste’, quando sei sul campo da tennis è una gara, quando confronti anime non c’è gara e quindi in quel caso lì non l’ho mai sentita.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Anna Tatangelo asfalta Dolcenera dopo la battuta di ieri a Vieni da me (trovate il video sempre qui sul nostro profilo 🙂) Da che parte state? 🔥

Un post condiviso da Blogtivvu.com – Gossip e TV (@blogtivvu_com) in data:

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI