Angela da Mondello: “Ho rubato per fare il funerale a mio figlio, non accettavo la sua morte”

12/10/2020 di Valentina Gambino

Angela da Mondello

Ieri sera Live Non è la d’Urso ci ha regalato un puntatone bomba premiato pure dalla share. La nostra Carmelita ha concluso il suo appuntamento ospitando Angela da Mondello (“Non ce n’è Coviddi”), che ha raccontato la sua drammatica storia.

Angela da Mondello: “Mio figlio è morto, ho rubato per fargli il funerale”

Angela Chianello alcune settimane fa, si è presentata a Live Non è la d’Urso in collegamento perché non poteva lasciare la sua casa per via di alcuni problemi con la giustizia. A distanza di giorni, la “web star” ha potuto prendere l’aereo per raggiungere il programma, raccontando in diretta di essere stata condannata per furto:

Ho avuto problemi con la giustizia, non potevo lasciare la mia regione. Adesso è risolto. La libertà non ha prezzo. Mio figlio stava male ho perso la testa e sono stata condannata per furto. Ho perso mio figlio dopo una lunga malattia. Come mamma mi sentivo nulla nel non potergli il funerale. Ho rubato in un negozio, l’ho fatto per lui. Non sono una spacciatrice né una criminale. Da quando è morto sono cambiata. Non accettavo la perdita di mio figlio e ho fatto tutto quello che ho potuto, anche sbagliando. Ora sono una donna diversa, non mi fa più paura nulla. Tutto quello che dicono mi scivola addosso. Vado avanti solo per mia figlia, che ha tredici anni, e per la mia famiglia.

E sul tormentone “Non ce n’è Coviddi”, confida:

Ho annunciato che il Covid non c’era, ora mi impegno affinché tutti possano indossare le mascherine. A Palermo avevamo pochi contagi quando ho detto quella frase in televisione. L’ho detto in maniera sbagliata, ma stavo scherzando. Ho detto una frase sbagliata, e mi sono vergognata. Sono stata per mesi a casa, avevo ansia e depressione, minacciavano me e mia figlia. Adesso basta. Mi sono stancata. Sono una persona umile.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI