Andrea Zenga piange per il padre: la reazione della Casa dopo l’incontro – VIDEO

30/01/2021 di Valentina Gambino

Andrea Zenga

Andrea Zenga è molto afflitto dopo l’incontro con suo padre e confida a Samantha e Carlotta di essersi sentito sminuito. L’ex portiere di calcio non ha voluto parlare prima con il fratello Nicolò e il pensiero lo tormenta: Era un mio desiderio, lo sa quanto ci ha sofferto lui”.

Andrea Zenga piange per il padre: la reazione della Casa dopo l’incontro

Mio fratello l’ha cercato di più e ci ha sofferto molto di più. E quindi… è vero che siamo due persone diverse ma l’abbiamo affrontata insieme questa cosa. Devi venire da me perchè sono al Grande Fratello Vip, e lui?

Non è giusto. Lui ci ha sofferto più di me e non è giusto. Senti prima lui… non l’ha visto perché non mi ha detto niente perché altrimenti l’avrebbe chiamato. Una cosa ho chiesto, perché no? S’incontreranno? E’ comunque una cosa forzata. Ma cosa vuol dire lo scalo prima qui? Non è giusto. Tanto non c’è è inutile, non c’è. Non è quello che ti ha cercato perché ha sofferto, non posso essere pesante su questa cosa.

Io non gliene faccio una colpa ma allora non venire qui a dare giustificazioni. Mio fratello passa in secondo piano perché io sto facendo un programma televisivo? La speranza ce l’ha sempre che possa cambiare qualcosa, e invece…

Anche Stefania Orlando si è dimostrata perplessa nei confronti di Walter Zenga:

Lui ha detto una frase che mi ha lasciato un po’ perplessa: “Lui capirà quando sarà papà”, ma io suppongo che il giorno che lo diventerai sarai un papà più accorto, cosa potresti capire di più?

Anche Alda D’Eusanio è stata lapidaria:

Tu hai una realtà mille volte più bella di quella che ha tuo padre. E arriverà il giorno in cui dirai: ‘Menomale che mi è stato lontano’.

Direi che Walter Zenga da questo incontro ne è uscito malissimo.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI