Andrea Zelletta, sfogo dopo squalifica Nardi: “Sminuiti per non esserci dissociati”

20/12/2020 di Emanuela Longo

Andrea Zelletta

Quanto accaduto a Filippo Nardi, dalle frasi choc alla sua eliminazione, ha creato un grande caos sia dentro che fuori la Casa. Andrea Zelletta, dopo l’uscita di scena del gieffino messo letteralmente alla porta dal GF Vip, ha voluto dire la sua soprattutto in seguito alle parole di Fulvio Abbate che ha sottolineato come nessuno nella casa si sia di fatto dissociato dalle frasi di Nardi.

Andrea Zelletta si sfoga dopo la squalifica di Filippo Nardi

Dopo l’ultima puntata del Grande Fratello Vip, oltre a Samantha De Grenet e la sua discutibile presa di posizione a favore di Filippo Nardi, anche Andrea Zelletta si è espresso in merito a quanto accaduto ed al commento di Abbate lasciandosi andare ad uno sfogo:

Non riesco a fare il moralista, magari sbaglio perché se una persona dice qualcosa che non va bene andrebbe evidenziata. Personalmente, soprattutto con una persona nuova, non riesco a fare un’osservazione di quel genere. Hanno detto che non bisogna sdrammatizzare. Io ho anche detto a Filippo: ‘Guarda che ti squalificano’. Perché mi devo sentire quello che sta lì e se ne frega, capisci che mi dà fastidio. Non abbiamo fatto neanche una risata. Ho lasciato correre ma non perché sono insensibile, ma non posso sentirmi sminuito come ci siamo sentiti tutti perché non facciamo un’osservazione. Il mio non è un agire stando zitto perché non me ne frega niente, ma è un cercare di non evidenziare alcune cose perché siamo in una casa spiatissima. Ma sembra quasi che facciamo gli scemi qua.

Beh, caro Zelletta, qualche risata di troppo magari c’è stata invece… Stefania Orlando, ancora una volta, si è dimostrata la più matura del gruppo ed ha evidenziato come quella di Fulvio Abbate andrebbe presa come una critica costruttiva:

Già con il fatto che nessuno ha riso fai capire che quella cosa non è carina. È una persona adulta che si prenderà le responsabilità di quello che dice. Noi abbiamo visto una frase sola, vedendole tutte insieme abbiamo detto che effettivamente è troppo. Quella di Fulvio era una critica in generale, di non far passare queste cose. Non ti sentire direttamente colpito. Era una critica costruttiva.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI