Andrea Cerioli preso in giro da Daniela Martani per l’aspetto fisico: “Foto addominali ritoccate”

25/05/2021 di Emanuela Longo

Andrea Cerioli

Il cambiamento fisico per Andrea Cerioli, primo finalista dell’Isola dei Famosi 2021 è ormai più che evidente. Il giovane ex volto di Uomini e Donne nel corso della passata puntata del reality ha avuto modo di potersi guardare allo specchio e toccare con mano il suo cambiamento, in seguito ad un importante dimagrimento che finora lo ha portato a perdere quasi venti chili.

Andrea Cerioli, Daniela Martani

La vita sull’Isola è tutt’altro che semplice e Andrea Cerioli è tra i naufraghi di questa edizione colui che sembra aver patito maggiormente la fame. Ieri il bolognese si è ritrovato di fronte al riflesso di se stesso, potendo così contemplare il grande cambiamento fisico:

Oddio sembro piccolo. La barba è da sistemare. Il corpo è davvero diverso, sono piccolissimo dai. Son piccolo, ma proprio piccolo!

Cerioli ha reagito con stupore e un pizzico di imbarazzo di fronte alla nuova immagine di sé. Ad intervenire in puntata è stata allora la ex naufraga Daniela Martani, la quale non ha perso tempo per attaccarlo sul fisico e prendersi gioco di lui:

Volevo dirti che potevi farlo. Tanto poi potevi ritoccare le foto come hai fatto fino ad adesso per mostrare degli addominali che non hai. Potevi metterti i capelli finti!

L’attacco arriva dopo che già in passato Cerioli si era ritrovato a replicare a dei commenti pe nulla piacevoli sul suo fisico, di fronte ai quali si era dovuto giustificare ammettendo di aver preso peso durante il periodo del lockdown. Poco dopo Andrea ha voluto replicare all’attacco indelicato della Martani:

Cos’ha detto Daniela? Tanto sei piccola così. Vai goditi questi 30 secondi di visibilità.

La Martani allora ha fatto un passo indietro dopo essere già stata bacchettata in precedenza da Zorzi:

Dai scherzavo Andre. Andrea scherzavo! Si tratta di senso dell’umorismo scialla!

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI