Andrea Bellantoni e Chiara Adamuccio: i fidanzati misteriosi a Il Collegio 4

05/11/2019 di Emanuela Longo

Andrea Bellantoni e Chiara Adamuccio  pronti a sconvolgere gli equilibri ne Il Collegio 4? I presupposti, a quanto pare, ci sarebbero tutti. Ma chi sono i due misteriosi fidanzati pronti a varcare il cancello del Convitto di Celana a Caprino Bergamasco? Nella clip che anticipa il loro ingresso, i due giungono mano nella mano. Se per alcuni spettatori si tratta di due fratelli, vi sveliamo subito che nella realtà (ed a quanto pare anche nel programma di Rai2) sono fidanzati.

Andrea Bellantoni e Chiara Adamuccio: chi sono?

Andrea e Chiara rappresentano la prima coppia ufficiale de Il Collegio 4 (dopo quella nata, a quanto pare, a telecamere spente). Nelle passate edizioni non erano mai entrati degli allievi già fidanzati. Conosciamoli meglio.

Andrea Bellantoni e Chiara Adamuccio saranno da oggi due concorrenti ufficiali de Il Collegio 4. Entrambi 17enni, si sono conosciuti un anno fa e sono fidanzati proprio dallo scorso novembre. Nei giorni scorsi hanno festeggiato il loro primo anniversario.

Andrea Bellantoni e Chiara Adamuccio

I due ragazzi vivono una storia a distanza, essendo lui di Pomezia (Roma) e lei di Scorrano (Lecce). Sui social sono discretamente seguiti, ma siamo certi che i loro numeri aumenteranno dopo la puntata che li vedrà protagonisti con il loro ingresso destinato a creare i primi squilibri.

Andrea Bellantoni frequenta il terzo anno dell’istituto superiore per il turismo, ha una sorella di nome Sabrina e un fratello di nome Fabrizio. Fanno parte della sua famiglia anche i due cani, Lily e Wolf. Tra le sue passioni segnaliamo il calcio ed il videogames.

Chiara Adamuccio frequenta il quarto anno di un Istituto Tecnico Commerciale, ha una sorella di nome Elisabetta ed è una ragazza molto creativa. Tra le sue passioni c’è il teatro.

I due fidanzati si sono tatuati di recente lo stesso simbolo, segno del loro legame forte.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

I giorni passano veloci, il tempo va veloce. Un anno insieme a te e mi sembra una vita. Ci siamo conosciuti per caso, in un gruppo stupido di whatsapp nel 2016. Ti sono stato sempre vicino, mentre altri se ne andavano io c’ero sempre. Dai primi messaggi alla voglia infinita di vedersi. Poi abbiamo iniziato a legare di più, talmente tanto che iniziai anche ad approcciare con le mie tattiche da rimorchiatore seriale fallito ahaha. Dopo svariati tentativi e svariati anni ci vedemmo, 7 Aprile 2018. Quel giorno fatidico che fece scattare in noi qualcosa.. Qualcosa che rimase e che accese il desiderio di vedersi ancora una volta. Passarono ancora mesi e mesi fino a che arrivò Luglio. Quei giorni mi accorsi che provavo qualcosa di più di una semplice amicizia ma provando comunque a fartelo capire non si concluse niente. Il mese dopo ci vedemmo ancora. Questa volta avevo capito che non si sarebbe mai concluso niente quindi smisi anche di crederci. Il 17 agosto però per la prima volta ci baciammo. Tutto quello che provavo e che sentivo in quel momento svanì, eravamo solo io e te. Non me lo scorderò mai e poi mai. Quel “ti amo” che non ci siamo detti per tantissimo tempo per paura di rovinare tutto quello che avevamo creato in questo tempo.. Abbiamo aspettato altri 3 mesi per poterci rivedere e poterci dire quelle due parole che hanno cambiato la nostra vita. Sono successe tante cose, tantissime. Un anno fa mi hai cambiato totalmente la vita. Mi hai fatto aprire gli occhi su tante cose e mi hai fatto capire quanto la fiducia sia importante. Complicità, Fedeltà e Amore. Mi hai stravolto l’esistenza da quando ci sei tu nella mia vita. Un anno di noi, ti amo da morire❤️ +365

Un post condiviso da Andrea Bellantoni (@andrea.bellantoni) in data:

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI