Amici, polemiche per il concorso tra ex allievi. Il cantante Valerio Di Rocco assente: “Non mi hanno spiegato nemmeno il perché”

01/03/2011 di Massimo Galanto

Una lodevole iniziativa. Oppure, come ha detto in diretta sabato scorso Luca Dondoni, giornalista de “La Stampa“, rivolgendosi a Maria De Filippi, “non solo una bellissima idea“, ma “un modo per mettere a tacere le voci che non segui i ragazzi delle edizioni passate“.

Eppure c’è chi non la pensa proprio così. Ad esempio chi negli anni scorsi ha partecipato al talent show di Canale 5 e, nonostante ciò, non è stato richiamato dalla produzione del programma televisivo per prendere parte al concorso che mette in palio l’incisione di un disco con Non ho l’età di Mara Maionchi. Uno di questi cantanti è Luca Dono, all’anagrafe Luca Borro, partecipante nel 2005 al talent condotto da Maria De Filippi. Nel suo sito ufficiale il cantante e autore, che nel corso della sua carriera ha collaborato con Adriano Pennino e Valerio Scanu, scrive (maiuscolo e grassetto suoi):

Ci tengo a chiarire che NON sono stati convocati TUTTI gli ex-di amici nè tantomeno i più meritevoli (a parte qualcuno ovviamente). […] Chi può dire se quelli che non sono stati convocati siano meno meritevoli di chi invece è stato convocato? Saranno forse anche gusti soggettivi? Può dirlo Mara Maionchi? E sulla base di cosa? […] E quindi sulla base di cosa si decide chi è più o meno meritevole? Questa è una delle tante cose che non ci è dato sapere! […]Poiché il pubblico del programma (e che pubblico!!!) è solito accusare gli “ex” di sputare nel piatto in cui hanno mangiato io vorrei ricordare a questi signori di questo genere di pubblico che in quel piatto non tutti hanno avuto il piacere, la possibilità e la disponibilità di MANGIARE. […] A me il programma non ha dato la possibilità di dimostrare al pubblico quanto il mio modo di fare musica fosse valido o meno. […] Questo è stato un privilegio di pochi, non mio!
Quindi gente, SVEGLIAMOCI, e smettiamola di accusare gli ex di Amici quando questi hanno i loro sfoghi più che giustificati verso un programma che continua a far passare un messaggio buonista che non corrisponde alla realtà. Questi signori ti sbattono “primo in classifica” con la STESSA FACILITA’ con cui ti scaraventano nel dimenticatoio.”

(fonte: www.lucadonoweb.it)

Ma Luca Dono non è l’unico ad aver qualcosa da recriminare. Infatti, anche Valerio Di Rocco, cantante di Amici 3, ha rivelato di non essere stato tenuto in considerazione per questo importante concorso. Il cantante, noto ai tempi anche per le sue divertenti imitazioni della professoressa di dizione, Fioretta Mari, replica così al messaggio scritto dal collega Luca Dono:

Hai ragione su tutto, ho provato a chiedere spiegazioni chiamando la produzione ma non mi sono state date oppure erano assolutamente infondate.
Hai ragione Luca, io ho fatto il serale fino a 3 settimane dalla fine durante la mia edizione, sono stato il primo a fare un singolo vero e proprio, ho ricevuto un articolo giornalistico pieno di complimenti dove si diceva che ero il migliore passato lì da Marco Mangiarotti, sono tornato a fare promozione per Giulietta e Romeo, ho fatto la prima sfida del serale del mio anno con fortissimi ascolti, ma tutto questo non è servito a farmi prendere in considerazione per questa chance.”
(fonte: www.lucadonoweb.it e www.facebook.com/valeriodirocco)

Valerio Di Rocco chiude così il suo sfogo, riferendosi presumibilmente alla macchina produttiva di Amici di Maria De Filippi:

Questi grandi potenti potevano almeno far si che tutti esprimessero la propria musica in un salotto che li aveva già visti passare.
Invece no, e non ci si degna neanche di un perché o percome.”

(fonte: www.lucadonoweb.it e www.facebook.com/valeriodirocco)

Noi vi abbiamo dato conto di tali reazioni. Lo abbiamo fatto oggettivamente, senza esprimere particolari opinioni. Tuttavia resta impossibile non chiedersi: perché la produzione di Amici ha richiamato (non solo è stata contattata, ma è stata addirittura inserita nella rosa dei 6 finalisti) Giulia Franceschini, brava cantante sì, ma ormai lontana dalle scene televisive-musicali, avendo deciso – a quanto è noto – di abbandonare la carriera artistica per intraprendere quella imprenditoriale – e non ha, invece, nemmeno convocato un talento come Valerio Di Rocco, che ricerca da tempo la possibilità di incidere un disco?

UPDATE: 02/03/2011 ore 16:00

Come probabilmente avrete notato questo post è stato per alcune ore, dopo la sua pubblicazione, sospeso. Ciò è avvenuto in seguito alle richieste avanzate da Luca Dono e da Valerio Di Rocco. Il primo ha chiesto al sottoscritto di modificare la citazione del messaggio inserito nel suo sito ufficiale. Il secondo ha chiesto, invece, di eliminare l’articolo, o almeno il suo commento citato all’interno di esso. Blog Tivvù ha accettato la richiesta di Luca Dono in quanto i contenuti del sito non possono essere riprodotti, come recita il disclaimer presente nel footer del sito stesso (in verità, il diritto di citazione rende inappuntabile già l’articolo precedente. Ma, dato che la modifica richiesta da Dono non varia il significato ed il senso della citazione, Blog Tivvù ha accettato la cortese richiesta dell’autore-cantante.) Invece, Blog Tivvù non ha modificato, nè cancellato il commento di Valerio Di Rocco, in quanto tale commento era presente, non solo sul sito ufficiale di Luca Dono, ma addirittura sulla bacheca di facebook dello stesso Di Rocco. Bacheca aperta a tutti (cioè, chiunque avesse digitato il nome Valerio Di Rocco nel social network avrebbe potuto leggere e riportare il commento). Ringraziamo comunque i due per l’attenzione e rimaniamo a loro completa disposizione per qualsiasi chiarimento.

A tal proposito è giusto precisare che, come ci ha riferito il diretto interessato, Valerio Di Rocco ha parlato con la produzione di Amici. Egli, altresì, ci fa notare che se avesse voluto divulgare quel pensiero come fosse una notizia rivendicativa di qualcosa non lo avrebbe sicuramente fatto in quei termini e con quelle modalità.

COMMENTI