Amici 9: Speciale del Sabato. I ragazzi delle due squadre si presentano meglio al cospetto del pubblico parlante

23/01/2010 di Massimo Galanto

E’ bello condurre un programma televisivo e lamentarsi in diretta perché quello stesso programma che tu, conduttrice, stai conducendo è in enorme ritardo. E’ un lamento rivolto a te stessa? No. Ma allora contro chi? Non si sa; forse contro chi non ha provveduto a controllare che la chitarra di Enrico fosse accordata. Si, ha sbagliato lui. Non ha errato mica la conduttrice che ha permesso che fossero rivolte a Loredana ben tre domande (di uno spessore impressionante), nonostante si fosse già in ritardo. Ma chi lo ha detto che il ritardo già si fosse accumulato? Solo perché dalle 15.30 alle 15.47 si sarebbero dovuti esibire altri sei concorrenti? Maria lo ha capito solo alle 15.40. E da quel momento ha invitato i presenti a “fare veloce”:

Matteo, rispondi veloce; Enrico prepara la chitarra, Rodrigo scaldati.

Salvo poi chiedere, ed ottenere due minuti in più dalla rete.

Nella prima parte dello speciale di Amici la squadra bianca in studio si è fatta conoscere meglio; questo, almeno in teoria nel proposito dichiarato (che non sempre coincide col proposito reale) da Maria in diretta.
In realtà al centro della scena sono stati posti Pierdavide ed Emma, con la partecipazione straordinaria di Stefano. Insomma, proprio i componenti della squadra bianca meno noti al pubblico. Vero?
La seconda parte invece ha dato spazio alla squadra blu. A chi esattamente? A Loredana, un’altra sconosciuta al pubblico. Ma tutti questi elementi saranno solo casuali, evidentemente.

Tuttavia la novità della puntata odierna sarebbe (dovuta essere) la presenza in studio, e si tratta di un ritorno a distanza di un anno circa, del pubblico sparlante. “I deputati a parlare”, non smentendosi, hanno puntato tutto sul carattere, sul modo di essere dei ragazzi in gara: “dovresti sorridere di più, dovresti vivere con più calma, dovresti intervenire più spesso”; insomma, critiche costruttive e squisitamente tecniche.

Altra novità emersa dalla puntata speciale di Amici, che tornerà domani sera su Canale 5 dalle ore 21.30 circa, riguarda il ballerino Michele che, a quanto affermato dalla De Filippi, avrebbe rischiato la scorsa settimana di abbandonare la scuola per l’incidente subito al naso; solo alle 18 di domenica scorsa la questione si è risolta positivamente per il danzatore pugliese. Per non far mancare nulla a questa edizione, anche Emma avrebbe espresso, sempre secondo le dichiarazione di Maria, la volontà di uscire dalla scuola subito dopo la prima puntata del serale. Poi, evidentemente, ha canbiato idea.

Infine, e qui diveniamo semiseri, vorremmo rammentare che chi è in quel programma in veste di cantante e di ballerino è molto giovane; i ragazzi, quasi tutti, sono consapevoli della occasione prestigiosa di essere Amici: prestigiosa, soprattutto dopo che negli ultimi anni, alcuni tra coloro i quali sono usciti dal programma di Canale 5, hanno ottenuto un buon riscontro. Insomma, se un giovane sa che con quella esibizione, con quel serale si sta giocando tutto o quasi tutto della propria carriera, il nervosismo è più che giustificabile.

Infine, e stavolta per davvero, notiamo che le due squadre si sono presentate con due sigle diverse (non più Michael Jackson, la cui sigla non è mai particolarmente riuscita), ma Satisfaction per i Bianchi e Imagine per i Blu. Forse i momenti migliori della puntata.

P.s. Sulla figuraccia della Martinez, ovviamente, nessuna parola ufficiale durante la puntata. C’è da aspettare domani sera quando forse ci penserà Platinette a ritirare in ballo l’episodio. O forse sarà infangato per sempre. Insomma, o domani, o mai più!

COMMENTI