Amici 9, quarta puntata: nuovo inedito a Loredana e in sfida va Elena. Garofalo Vs Celentano bis. E Pierdavide scriverà il libro di Amici

17/10/2009 di Massimo Galanto

Ad Amici la quarta puntata è stata caratterizzata dalla vittoria del Sole che ha causato la messa in sfida della ballerina della Luna Elena. Inoltre l’inedito, che sarà presente nel prossimo cd di Amici prodotto dalla Sony, dal titolo “La voce delle stelle” è stato assegnato da Rudi Zerbi, come previsto, a Loredana. Infine da segnalare una grossa novità: come annunciato in diretta dalla De Filippi, sarà il cantautore Pierdavide a scrivere il consueto libro di Amici che negli scorsi anni era stilato dagli autori del programma.

La puntata si è aperta con l’esibizione di Valerio Scanu ex “amico” dell’edizione scorsa, il quale ha cantato “Ricordati di noi”, dal suo ultimo album (il primo cd vero e proprio) prodotto da Charlie Rapino. Una canzone, questa, che non ci è apparsa adeguata al cantante sardo. Ma la gara vera e propria è partita con l’assolo di Garrison e con la relativa vittoria del ballerino “solare” Nicolò.
Da notare, durante la sfida Sole-Luna, la polemica tra Alessandra Celentano e Marco Garofalo. Il confronto, qui, è tra chi (Celentano) difende il ballo classico reputandolo alla base della Danza e chi (Garofalo), invece, ha lavorato soprattutto nell’ambito della televisione. Insomma, il confronto è stato tra la “danza non è per tutti” e il “tutto fa spettacolo”, tra la danza classica e l’ambaradan. La Celentano, addirittura, in occasione della votazione della coreografia di gruppo montata da Garofalo si è rifiutata di votare, non lesinando frecciate polemiche nei confronti del coreografo romano. In questa occasione anche Carbone, Direttore del San Carlo di Napoli, si è astenuto. E la De Filippi non ha obiettato nulla. Ma appena la Celentano è rimasta la sola a non votare (in occasione della sfida tra Nicolò e Giorgio, Carbone ha scelto il primo) allora la conduttrice ha sferrato una critica nei suoi confronti (“ma le vuole bene”, sia chiaro). Peccato che nelle scorse puntate ,ma anche nel corso della stessa, Grazia Di Michele avesse deciso, anch’ella, in un’altra prova, di astenersi. Ma in quell’occasione la De Filippi non aveva insinuato riguardo la volontà della professoressa di mettersi in mostra e di differenziarsi dagli altri docenti. Per chiudere la parentesi Garofalo, c’è da dire come la sua figura di coreografo sia quasi una proiezione di quella di Garrison, il quale, ce lo permetterete, non ha mai mostrato grande coerenza e capacità nel ruolo di insegnante: gli unici a votare il ballerino hip hop Giorgio, sabato, sono stati loro due; nemmeno il suo preparatore Cris lo ha fatto; e questo la dice lunga.

Una peculiarità di questa edizione sembra essere la capacità degli allievi, e qui parliamo di canto, di “tenere il palco”; sarà la presenza di Rapino, sarà che siamo alla nona edizione del programma, ma di certo il cantante impacciato e timoroso del pubblico non c’è più. Emma e Loredana (per l’appunto entrambe delle “scuderia” Rapino), probabilmente sono le voci più particolari di questa annata, ma, come detto da alcuni professori in puntata, spesso eccedono in grinta, carica e, aggiungiamo noi, in urla. Il riferimento è, nel caso della Errore, all’esecuzione dell’inedito. Pierdavide, invece, ha mostrato in queste poche esibizioni, padronanza del palco senza cadere in eccessi.

Molto riuscito il duetto di Matteo (primo in classifica) e Loredana sulle note di Grande Grande. Sabato prossimo sarà la volta della sfida Januaria – Valeria per l’inedito “Lovin you”. E anche in questo caso il risultato appare scontato. Vincerà Januaria.

COMMENTI