Amici 9: daytime del 27 ottobre. Botta e risposta Emma – Loredana: in lacrime. Fuori Denis. Davide più là che qua

27/10/2009 di Mario Diego Petruzziello

Le “voci graffianti” della scuola di Amici se le danno di santa ragione. Complice una sfida. Gli occhi di ghiaccio di Loredana si velano di lacrime, e ciò è quasi una nota stridente.
Emma si sente colpita da un minutaggio del suo brano a lei sfavorevole e ammette di temere la qualità tecnica e artistica della sfidante, Loredana non ne è lusingata. Tra le due non scorre buon sangue, solo tanta “acqua”.

“Non ci prendiamo per il culo”,

l’urlo di Emma.
Sembra quasi uno slogan; non nuovo ad Amici a dir la verità, come l’influenza si ripresenta e avvelena ogni edizione, puntuale. Sembrano due Nannini, due poli elettrici che non riescono a stare insieme, ma nemmeno a distanza di sicurezza.

E’ una puntata fiacca, spenta e smorta. E il pianto grosso di Emma non la smuove granché.

“..una cogliona come sempre..” (sono),

lo sfogo di Emma.
Ricorda molto l’ispirazione tardiva della Amoroso in “Stupida”, ma pare che poche strade possano portare dove è arrivata lei.

E’ la volta di Denis. Eliminato da una giuria ridotta all’osso e inutile. Appare strapotente Loretta, che entra nel primato, essendo la prima prof di Amici, a silurare un suo pupillo. Lui sulla corda, non si dibatte; ma è un’uscita fredda e indegna, segno che l’onore fluisce tutto da una parte, o quasi.

Stefano vola a Los Angeles, a vedere la prima grande opera postuma di Michael Jackson, di cui tutti si ricordano, chissà perché, solo ora – “This i sit”. Sorride ingenuo e deliziato.

Davide riceve una batosta da vichinghi, non se ne può scansare, e tutto è riassunto in un video, che lo bolla come “antitutto”. Andrà via come un cleanex usato? E’ servito a fare “trendysmo”.
Povero “Tokyo Motel”!

Le pagelle di MarDi:

Sole: 6 – = perde un elemento, forse immeritatamente. Un dolore che può rafforzare il gruppo.
Luna: 5 = deve ancora venir fuori la leadership a deviare le scaramucce e smorzare gli animi.

Il termometro:

35°C. Si consiglia un bel ricostituente.

COMMENTI