Amici 9: daytime del 25 gennaio. Cambia il primo posto nella classifica di gradimento mentre i Bianchi e Rapino infieriscono su Loredana

25/01/2010 di Valeria Panzeri

I Bianchi si portano a casa la serata di ieri, come noi di Blog Tivvù vi avevamo già anticipato. A fronte di ciò affonda Angelo, cantante della squadra blu che si ritira con dignità.

Dopo la puntata si osserva una provata Loretta Martinez che se lo stringe al cuore. Angelo, solo su un’auto che lo riporta a casa, dichiara che, ovviamente, voleva e sperava di vincere ma non si mostra rancoroso per il mancato salvataggio della commissione. Il cantante accetta il fatto che ormai, ogni professore, tenda a preservare i propri adepti.

Intanto giubilo e gioia sulla via del ritorno sul pullman dei vincitori. Il ballerino Michele si bulla di aver battuto Rodrigo in una sfida di danza (qualcuno dovrebbe ricordargli, giusto per restituirgli il senso delle cose, che spesso la gente non vota esclusivamente la bravura… sennò ciao ciao a tutti che Rodrigo ve si magna).
Anche Emma è orgogliosa di come ha cantato “E penso a te” facendosi, da sola, complimenti a iosa e Rapino avalla questo trionfo mentre la Martinez la trova impeccabile ma priva di estro tipico dell’artista destinato a fare la differenza… come invece, sempre a detta dell’isegnante Loretta, ha fatto Loredana. Ma ci pensa Rapino a difendere la Marrone dichiarando “l’immensa superiorità” di Emma. Anche il pubblico premia quest’ultima nella sfida contro Loredana.

Parole sportive e per nulla presuntuose escono dalla bocca di Stefano che ha gareggiato contro Elena, verso la quale ha asserito di avere gran rispetto. Io, ripeto sarà un limite mio, non capisco bene quando parla questo ragazzo però le volte che riesco ad interpretarlo mi pare che si tratti di una persona corretta e pulita.
Come tralasciare lo scontro tra giganti ovvero Pierdavide, con il suo pezzo, versus Matteo con un brano le cui parole sono state scritte da un musicista di tutto rispetto quale Francesco Tricarico. Nonostante la vittoria del, bravissimo, cantante della squadra blu non dimentichiamo che Pierdavide è veramente “avanti” cent’anni; un vero creativo originale ma non per questo non-emozionale. Tuteliamolo perché, nel mondo della musica attuale, tale originale talento è più raro di un panda. E sappiamo tutti quanto siano rari i panda. Pierdavide accetta con umiltà la sconfitta dichiarando che il brano di Matteo era talmente bello, perciò ha meritato di vincere

Come non menzionare l’incidente che ha scoperto le pudende della ballerina Elena la quale ha deciso di bloccare l’esibizione in quanto le erano scesi troppo gli striminziti shorts. Questa volta Steve non la difende anzi sostiene che un professionista avrebbe dovuto andare avanti.

Emma parla di “Insieme a te non ci sto più” fiera e galvanizzata di aver doppiamente stracciato Loredana che viene dipinta dalla Marrone come la strega di Biancaneve. Io sento sempre Emma parlare di Loredana ma non ravviso tutta questa attenzione morbosa da parte della cantante dei Blu. Comunque è oggettivo che Emma sia stata più brava in tale performance, peccato per tutta questa spocchia. Rapino, dietro le quinte, non perde occasione di infierire, rapacemente, su Loredana.

Ecco, finalmente, svelati i cinque intoccabili di questa settimana
1. Pierdavide
2. Matteo
3. Michele
4. Emma
5. Borana

L’ultimo posto è toccato, invece, ad Elena.

COMMENTI