Amici 9: daytime del 2 febbraio. Specchio delle mie brame è Borana la più bella del reame; Elena inferocita con Garofano, Emma da leonessa ritorna Piccola fiammiferaia

02/02/2010 di Valeria Panzeri

Elena si sfoga in seguito alla diretta di domenica dove l’insegnante Marco Garofalo l’ha ammonita in seguito al fatto che lei continui ad evitare le corografie classificandole come volgari:

Mi ha fatto passare per una presuntuosetta che intacca il suo lavoro.

La ballerina è particolarmente arrabbiata in quanto Garofalo ritiene Borana versatile, qualità che non riconosce invece ad Elena. La concorrente asserisce che ci sono svariati modi di ostentare la femminilità e sensualità; lei preferisce di gran lunga l’eleganza di alcuni passi a due della Celentano dai quali traspare maggiore sensualità piuttosto che “le mossette” (così definite dalla diretta interessata) dove una si rotola su un divano scarmigliandosi i capelli. Conclude dicendo che l’insegnante in questione stia dicendo soltanto “corbellerie”.

Enrico prosegue la sua battaglia contro Grazia De Michele la quale viene definita “incompetente” dallo stesso il quale elogia invece le competenze della Martinez che è una maestra di canto e, sempre secondo Enrico, sarebbe l’unica qualificata per dare giudizi.
Borana non si risparmia nei riguardi di Grazia, sottolineando, ironicamente, che sul pezzo di Garofalo la ballerina dei bianchi ha fatto bene a buttarsi in quanto si è divertita ma, soprattutto, ha fatto ridere gli altri.
Borana, complimenti per la modestia quando asserisci di essere bella il che le conferisce già una superiorità sul palco. Infine si sfoga anche contro Villanova che l’accusa di avere “una tecnica inesistente”.

A seguire Loredana si dice felice e soddisfatta di Minuetto. La questione che la disturba maggiormente è stata l’esclamazione di Emma in diretta quando ha dichiarato che la polemica tra loro due è stata montata: non è chiaro da chi. Forse dalle marmotte che incartano il cioccolato.

Frattanto Grazia difende Villanova nonché se stessa dopo le affermazioni di Borana che l’ha appellata come ridicola. La ballerina critica l’arroganza con la quale Borana si ritiene bellissima, sensualissima e versatilissima.

E’ la volta di Emma che sostiene di non essere stata capita, tutto con grandissimo dolore.

Io ho dovuto sempre e solo accontentarmi delle briciole che mi ha lasciato lei,

chiaramente in riferimento a Loredana. Insomma oggi abbandona la personalità di leonessa per ricalarsi nei panni della piccola fiammiferaia che ha subito le angherie di Loredana per mesi. Forse questa settimana, se continua così, i Bianchi si portano a casa la vittoria.

Charlie Rapino
ci offre la sua teoria antropologico-musicale mirata ad avallare il concetto che continua a ripetere e scrivere ossessivamente ovvero “Emma Rules”. Il succo di questo filosofeggiare è riassumibile velocemente in questo concetto: Emma è in evoluzione e stupisce, a fronte di ciò è artista; Loredana è statica perciò ovvia, quindi non potrebbe mai assurgere allo status di artista.
Tutto ciò secondo la lettera di Charlie Rapino agli italiani.

COMMENTI