Amici 9: daytime del 12 novembre. Sfida: Riccardo eliminato. Falso allarme, per ora. Luca Napolitano presenta il nuovo singolo “L’infinito”

12/11/2009 di Mario Diego Petruzziello

Ancora nostalgia e tributi per Michael Jackson, i ragazzi di Amici gli dedicano anche la sigla di apertura di oggi.

André De La Roche, coreografo chiamato in qualità di giudice esterno, apre la sfida tra Riccardo, pedina di punta della squadra del Sole, e Antonio, sfidante fisicamente più minuto, ma tecnicamente molto preparato. I due ragazzi eseguono il loro cavallo di battaglia; quindi un passo a due, e per finire un assolo di Steve La Chance, con l’attualissima “Want” di Natalie Imbruglia.
(in coda all’articolo, trovi i voti dettagliati delle loro esibizioni)
Per quanto i due ragazzi non abbiano grosse differenze tecniche, emerge nettamente la qualità fisica di Riccardo, che esegue i passi con maggior scioltezza, il che gli permette di andare maggiormente a tempo, rispetto all’avversario.

Eppure, nonostante ciò, apprendo da una fonte attendibile, che Riccardo Occhilupo avrebbe perso la sfida, e lascerebbe la scuola di Amici.Ancora secondo la fonte, i compagni di Riccardo avrebbero nuovamente rimarcato che Antonio, presenta caratteristiche più confacenti alla ginnastica, che alla danza.

André, a fine puntata, sembra essere più orientato verso Antonio, visto che ha preferito il suo cavallo di battaglia; ma, ripeto, la sensazione, almeno in puntata, è stata quella dell’inizio di un giro di parole, da parte del coreografo, a favore di Riccardo. Le anticipazioni ci dicono, invece che quest’ultimo è fuori. E’ meglio credere alla deduzione o alle indiscrezioni che circolano?

Un Luca Napolitano fresco di nuovo singolo, si presenta alla platea di Amici, memore della sua presenza fortunata nel 2008, dove insieme alla Amoroso e a Valerio Scanu, ha scalato classifiche e cuori dei teenager.

L’angolo della recensione di MarDi:

Una produzione di pop italiano doc, di qualità in testi e suoni, con arrangiamento fresco e aperture internazionali. Di fondo, campeggia una chitarra un pò distorta, un troppo espansa a mio avviso, credo che superi il sopportabile. Produzione scolpita per un pubblico under 15, specialmente femminile.
Luca è un ragazzo molto interessante, tuttavia, risulta ermetico in quanto a personalità, e, ahimè, non si distingue abbastanza dal resto dell’offerta di pop nostrano. Il rischio, per lui, come per Scanu e Carta, è che — una volta finito il filone di popolarità legata allo show di lancio, e alla promozione “naturale” ad esso associata — l’artista resti in alto mare, senza scampo e senza nave, come accadde a Denis Fantina di Amici prima edizione. La soluzione sarebbe creare una nicchia di significati, tipo quella che ha tenuto a galla Gianluca Grignani, sbarcato sul mercato di massa, più o meno nello stesso modo, una decina d’anni fa.

Le pagelle di MarDi:

n.b. legenda abbreviazioni:
pz (voto al pezzo da eseguire o coreografia)
es (voto all’esecuzione)
art (voto all’interpretazione)
ps (voto alla presenza scenica)

Antonio (sfidante): Cavallo di battaglia pz (7) / es (6½) / art (7) / ps (6½)

Passo a due pz (6) / es (6-) / art (6) / ps (5½)

Assolo pz (7) / es (7) / art (6½) / ps (6½)

Riccardo (ballerino- Sole): Cavallo di battaglia pz (6½) / es (6) / art (6½) / ps (6)

Passo a due pz (6½) / es (6) / art (6-) / ps (6)

Assolo pz (6½) / es (6-) / art (5) / ps (6½)

I due ballerini dimostrano livelli di indubbia sufficienza. Tra i due, emerge. tuttavia, Riccardo. In particolare nel passo a due. Antonio, invece, trova il suo punto di forza nell’assolo di Steve La Chance.

Il termometro: 34°C. Puntata fast food.

COMMENTI