Amici 9: daytime del 12 febbraio. Luca Jurman ha dato la sua risposta ad Enrico, Loretta sfida Grazia in una gara canora, Garofalo “Non stamo a fa l’Aida”

12/02/2010 di Valeria Panzeri

Enrico è angosciato, sta pensando a tutte le soluzioni possibili per sacrificarsi al fine di tutelare la sua Elena da una possibile uscita.

Ma per il cantautore della squadra blu ci sono ben altri progetti all’orizzonte: il ragazzo riceve una lettera da parte di Luca Jurman che ha deciso di seguirlo. A fronte di ciò non si mangiano pomodori, cioccolata e ci si presenta con una cintura di cuoio.

La ruota della tortura, invece, è già in aula.

Enrico ringrazia Jurman ma si scusa di averlo fatto scomodare in quanto non è alto in classifica. L’insegnante ribatte che non si è prestato per avere ulteriore successo bensì al fine di dargli una mano perché la cosa più importante è la musica.

Io non me ne intendo, può benissimo essere la tecnica migliore del mondo, sia chiaro, però è alquanto divertente vedere Enrico in ginocchio con una cintura che gli cinge i pettorali facendo un effetto “stile impero”.
Nel frattempo presso le casette vengono recapitati i pezzi con le relative assegnazioni già stabilite dalla Commissione.
Meravigliosa l’ironia con la quale PierDavide incassa la decisione presa “dall’alto” di farlo cimentare, per l’ennesima volta, in un pezzo lirico. Chiede anche il fazzolettino bianco come si conviene alla migliore tradizione Melò del Belpaese, intanto Grazia si diverte come una pazza.

Ma le nubi scacciano presto il sorriso in quanto si torna sulla spinosa questione Enrico. Tra lei e Loretta Martinez è un continuo botta e risposta piuttosto accalorato… Per la Di Michele sarebbe opportuno che l’insegnante si dimettesse, di convesso Loretta asserisce che sia la sua accusatrice la vera incompetente; quindi getta il guanto di sfida e la esorta a cantare: una vera e propria gara di canto tra le due. Vedremo cosa risponderà l’ex cantante.

Ma la parte più divertente riguarda sicuramente la visione delle prove di Elena sulla coreografia di Garofalo: quest’uomo poteva, veramente, rubare il mestiere a Carlo Verdone.

“Me pare che stai a Ballà l’Aida”
“Che è l’Otello?”
“Che voi? Voi un Cappotto pe copritte che te senti imbarazzata?”

E’ un genio. Io non so dove l’abbia pescato la De Filippi ma Garofalo è un genio!

COMMENTI