Amici 9: daytime del 10 febbraio. Comunicate le nuove regole circa l’eliminazione del serale e, a gran sorpresa, Enrico chiede Jurman come insegnante

10/02/2010 di Valeria Panzeri

Anche settimana prossima, come nell’ultimo serale, ci saranno due sfide, ma le regole si complicano; la squadra vincente farà 2 nomi di persone che amerebbe sbattere fuori, i perdenti potranno però salvare uno dei due nominati. L’altro povero diavolo attenderà che cada la seconda testa mediante la sfida successiva al fine di vedersela con lui/lei. In conclusione di tutta questa manfrina la Commissione, come ha fatto settimana scorsa, salverà uno dei due concorrenti a rischio.

Insomma la diretta sarà gestita nuovamente secondo i criteri di settimana scorsa: l’unica differenza è che si faranno due nomi a volta cosicché uno dei due possa essere salvato dalla propria squadra.

Queste nuove regole generano crisi profonda nelle casette. I Blu confermano la loro idea di nominare i meno talentuosi (per una questione di correttezza). Enrico non riesce a darsi pace ed è convinto che, questa nuova impostazione del programma, abbia segnato la sua ora; ormai nemmeno l’Oracolo di Delfi potrebbe smuoverlo dalla convinzione di essere predestinato all’uscita. Inoltre la sua seconda preoccupazione è quella di tutelare la sua Elena: il ragazzo ha deciso che si autocandiderà al fine di salvare la ballerina nel caso fosse messa seriamente a rischio.
Mentre i Blu restano coerenti alla strategia già stabilita settimana scorsa i Bianchi modificano in fretta il loro approccio… adesso non è più comodo nominare Loredana, Matteo e Rodrigo in quanto il rischio di vedersela, successivamente, in sfida contro loro fa paura. Perciò: ribaltone, ora è meglio nominare i più deboli… così si scongiura il rischio di andare a casa per volere della Commissione.

L’insegnante Grazia Di Michele decide di assegnare un brano leggermente più difficile per la prova che vede Pierdavide contrapporsi ad Enrico. La motivazione di questa scelta deriva dal fatto che, a detta di Grazia, tutti i brani più semplici che aveva precedentemente scelto per il cantautore toscano erano stati criticati in quanto ritenuti “lontano dalle sue corde”.
Perciò, se non va bene nulla, tanto vale alzare il livello della sfida. A gran sorpresa Enrico fa una richiesta particolare, dopo aver tessuto le lodi di Loretta Martinez, chiede di essere preparato da Luca Jurman.

E Luca Jurman… Carramba, c’è! Maria de Filippi in prima persona fa le presentazioni tra i due. L’ex coach ha deciso di “esaminare” Enrico; dopo avere valutato lo stato del ragazzo deciderà se ci saranno i presupposti per una collaborazione. Ecco la sua dichiarazione:

Io sulla musica non gioco e non scherzo… se dovessi esserci io non ti lascerò molto tempo libero, soprattutto se sei in una situazione del genere.

Il maestro comincia subito a stabilire dei paletti, in particolare per ciò che concerne l’obbedienza e l’abnegazione che pretenderà. Il rischio di dover fare delle flessioni su un solo braccio incombe.

Come si pronuncerà Jurman: accetterà di “allenare” il cantautore?

COMMENTI