Amici 2015, Elisa Direttore Artistico: “Vorrei aiutare questi giovani artisti a tirar fuori loro stessi”

22/02/2015 di Emanuela Longo

Dopo i vari indizi sparsi sui social dai profili ufficiali di Amici 2015, finalmente abbiamo la certezza: ad accompagnare Emma Marrone nella nuova avventura nei panni di Direttore Artistico del serale è Elisa, celebre cantante con alle spalle ben 20 dischi di platino ed uno di diamante. Quello che si avvicina sempre di più, appare un serale degno di essere visto, dove a dominare non sarà tanto la competizione quanto il grande spettacolo che solo due artiste del calibro di Emma ed Elisa saprebbero garantire ai telespettatori e fan del programma di Maria De Filippi. Al termine del pomeridiano di ieri su Canale 5, anche Elisa ha voluto affidare ai social un suo pensiero in merito al suo esordio in qualità di Direttore Artistico del serale di Amici 2015.

Amici 2015, Elisa secondo Direttore Artistico del serale: ecco le sue dichiarazioni

E’ pronta a comporre la Squadra Blu in occasione del serale di Amici 2015, ma nel frattempo Elisa, dopo la sua presentazione ufficiale avvenuta nella puntata di ieri del talent, andata in onda su Canale 5, ha voluto esprimere le sue prime sensazioni in merito al ruolo che è stata chiamata a ricoprire: “Per quanto io possa essere sempre apparsa come una persona timida, sono in realtà anche molto ostinata e determinata, anche un po’ troppo testarda e mi piace tutto quello che riguarda l’esprimersi, tirar fuori quello che si ha dentro”, ha esordito la celebre cantante.

“In qualsiasi campo artistico, mi piacciono le persone che osano brillare della loro luce, che portano al mondo un piccolo pezzo di verità che si aggiunge alla bellezza di cui tutti abbiamo bisogno per sentirci vivi. Da piccola guardavo “Fame” e mi mettevo i polsini e gli scaldamuscoli fluo e cantavo e ballavo per ore allo specchio. Ho sempre subito il fascino del palco e ho sognato di salirci fin da bambina”, ha scritto su Facebook Elisa, prima di passare a quelle che per lei sono le motivazioni forti che l’hanno spinta a dir di sì a Maria De Filippi.

“Sono qui perché credo di avere ancora tanto in comune con questi ragazzi e ragazze e per questo mi sento di poterli forse comprendere e aiutare a tirar fuori loro stessi, a far arrivare agli altri la loro energia, che è unica, perché siamo tutti unici e la vera magia in un artista credo esca proprio quando esce la sua unicità, l’originalità in ogni nota, in ogni sfumatura di una persona: è il suo prezioso regalo al mondo e quello che lascia di sé e quello che si ricorderanno di lui”, ha aggiunto ancora, prima di chiosare: “In quest’epoca tutto si consuma molto velocemente ma per fortuna spesso quel che è bello rimane. Io vorrei provare ad aiutare questi giovani artisti a percorrere la strada più difficile, quella della sincerità, che però è anche la più solida, quella che non ti abbandonerà mai e che non verrà deviata da successi o fallimenti”.

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI