Amici 10, Virginio rinasce durante il serale

20/01/2011 di Filomena Procopio

Saranno le critiche, sarà la stellina sulla testa, saranno le scelte coraggiose… Virginio è rinato in questo serale di Amici 10. Per lui un percorso difficile nella scuola ma ora sembrerebbe che la strada non sia più in salita. Iniziano ad arrivare per lui le prime soddisfazioni e i primi complimenti da parte di chi da sempre conosce il suo reale valore e fa di tutto per spronarlo.

Timidezza mista a delusione passata. Poco coraggio si è detto e poca determinazione. Lui però è lì, abbandonato da un maestro che troppe volte non ha creduto in lui e non ha saputo comprenderlo. Adottato da un altro che però sembrerebbe non aver fatto le scelte giuste sin dalle prime battute. E così fuori Rudi Zerbi e Luca Jurman: Virginio vuole restare da solo. Vuole fare le sue scelte. Cadere magari si ma in seguito a decisioni ragionate, a decisioni dettate dal suo cervello. Scelte fatte con il cuore e con la convinzione di poter emozionare come pochi.

Eppure la serata dello scorso martedì inizia male. Zero spirito di squadra e tanta voglia di farsi vedere per dimostrare di meritare quella maglia, quella scuola, quella possibile vittoria. Si autocandida il cantate per essere giudicato dalla giuria perchè ha paura di un gioco sporco da parte dei suoi compagni. Ma non viene accettata questa proposta. Ad uscire è Antonio e allora c’è da rimboccarsi le maniche perchè c’è una sfida da vincere. Virginio lo fa isolato dalla sua squadra. Canta brani che non sono nel suo stile perchè Antonella, giustamente (ironico) ha troppi brani da imparare a memoria. Il ragazzo si prende così i complimenti di Platinette, di Mara Maionchi, dei discografici e dei giornalisti. Regala grandi emozioni soprattutto quando poi nel finale di puntata è chiamato a dimostrare tutto il suo valore.

COMMENTI