Amici 10, Paolo Giordano contento delle esibizioni di Francesca e deluso da Virginio. Su Luca Jurman dice…

14/01/2011 di Laura Errico

Dopo avervi parlato delle opinioni espresse da Luca Dondoni su La Stampa a proposito della prima puntata del serale di Amici 10, è il momento di illustrarvi quelle di un altro critico musicale, ossia Paolo Giordano, giornalista de Il Giornale.

L’uomo dice di essere molto contento delle esibizioni di Francesca, perchè “una Francesca così era impensabile il 2 ottobre quando è iniziato il programma”, ma di essere rimasto deluso da Virginio, poichè, a suo avviso, la sua interpretazione della canzone No woman no cry è stata “evanescente, completamente fuori fase e del tutto snaturata”.

Nella prima puntata del serale del talent show di Maria De Filippi le idee dell’insegnante Luca Jurman sulle performance dei ragazzi non sono state quasi mai condivide dagli altri maestri ed esperti di musica. Sul vocal coach Paolo Giordano scrive:

Io non ho nulla contro Luca Jurman, di cui stimo l’impegno e le intuizioni, ma proprio perchè lo stimo, talvolta non sono d’accordo con lui come nella puntata di Amici. Ma ce ne fossero di professionisti così!.

Infine il critico musicale dice la sua sul nuovo regolamento della trasmissione di Canale 5.

Di sicuro è una cosa molto dura e credo inedita in tantissimi altri talent show in giro per il mondo, ma forse è l’unica conseguenza possibile di anni e anni di fango gettato su Amici. Dopo averle provate tutte e aver preso tutte le volte le solite critiche dei soliti malfidati, forse l’unica via di uscita e l’unico passo avanti verso una “responsabilizzazione” anche dei concorrenti era di affidare a loro le esclusioni. Io non saprei proprio trovare una soluzione migliore visti i precedenti.

COMMENTI