Amici 10, Luciano Cannito: “Alessandra Celentano non aveva un fisico adatto per la danza”

07/02/2011 di Laura Errico

I litigi di Alessandra Celentano e Luciano Cannito, i due insegnanti di Amici, proseguono, oltre che nella trasmissione di Maria De Filippi, anche sul settimanale Visto.

Infatti sul giornale citato Luciano Cannito afferma che la sua collega non ha un fisico perfetto per fare la ballerina.

La Celentano aveva un fisico difficile per la danza: era molto alta e pesante. Cose normalissime per le donne, ma per il suo standard non era perfetta. Dunque si sarebbe bocciata,

dice l’uomo, che aggiunge che l’insegnante avrebbe bocciato anche lui per i difetti fisici:

Avrebbe bocciato anche me: fisicamente non ero dotato, però sopperivo con grandi doti espressive, al punto che ho ballato nei teatri più famosi del mondo.

Il maestro di danza asserisce che per insegnare danza ci vuole sia la disciplina, che è indispensabile per ottenere dei risultati, sia tanto amore, come quello di “una mamma per un figlio”. Inoltre l’intervistato dice che la sua collega sembra indossare una maschera nel talent show ed interpretare un personaggio televisivo. Luciano Cannito spiega di essere arrivato a questa conclusione poichè coloro che conoscono bene la Celentano la descrivono come un’insegnante “normalissima”, proprio com’è dietro le quinte del programma di Canale 5.

L’uomo continua a parlare della sua collega, dicendo che il suo modello di insegnamento è “arcaico” e che può creare danni agli allievi.

Riccardo Riccio (ex ballerino della decima edizione di Amici, ndr) è andato veramente in ospedale, perché gli veniva la tachicardia a seguire le lezioni con lei. Non bisogna mandare messaggi sbagliati. Se le scuole di danza emulassero il modello arcaico della Celentano si rischierebbe di fare danni enormi.

COMMENTI