Amici 10, il cantante Virginio autore di Paola e Chiara. E’ tutto regolare?

25/10/2010 di Massimo Galanto

Virginio Simonelli

La polemica è scoppiata sul web nei giorni scorsi. Virginio Simonelli, cantante della nuova edizione di Amici, sarebbe tra gli autori di Milleluci, il nuovo singolo cantato da Paola e Chiara. E quale sarebbe il problema? Perchè si è scatenata la polemica?

Ecco i fatti: Virginio nel 2006 ha partecipato al Festival di Sanremo nella categoria giovani con la canzone Davvero; dopo quell’esperienza il cantante ha iniziato una collaborazione con la Sony Publishing, la quale si era dimostrata interessata al suo lavoro di autore. Tale sodalizio, tuttavia, Virginio – lo ha dichiarato egli stesso in uno dei primissimi day time andato in onda quest’anno – lo ha dovuto interrompere per poter accedere nella scuola di Amici. Dunque, ciò indurrebbe a pensare che secondo il regolamento del talent show (da alcuni definito, a ragione, pongo-regolamento, considerata l’ambiguità e la scarsa chiarezza che ha dimostrato, ripetutamente, nel corso delle precedenti edizioni – alla faccia dell’Associazione dei Consumatori) per diventare titolare ad Amici sia necessario non essere sotto contratto con alcuna casa discografica. Se fosse così, ci sarebbe da chiedere, dunque, quando Virginio abbia composto la canzone di Paola e Chiara. Lo ha fatto prima di entrare nella scuola, cioè quando era ancora sotto contratto con la Sony, o successivamente? Tale esposizione mediatica lo favorisce, anche dal punto di vista del televoto? Tra gli altri allievi di Amici qualcuno ha qualcosa da contestare?

Già l’anno scorso, a dir il vero, un caso, forse, simile si era verificato: il cantante Pierdavide Carone si era fatto notare nella veste di autore di testi e musica, in modo particolare, in occasione del Festival di Sanremo vinto proprio dalla sua canzone Per tutte le volte che, cantata da Valerio Scanu. Pur tuttavia, tale precedente sembra essere stato una collaborazione pienamente condivisa (e presentata pubblicamente) dalla produzione del talent show, a partire da Maria De Filippi. Questa volta, invece, della questione si è venuto a conoscenza solo attraverso la rete ed, inoltre, la produzione di Amici, al momento, non sembra aver espresso la propria posizione ufficiale.

Alla luce di ciò, ci sono i presupposti per parlare di Virginio quale “favorito”? O si tratta, semplicemente, di una sterile polemica?

P.s. Non abbiamo dimenticato di precisarlo. Lo abbiamo volutamente omesso. Virginio è uno dei migliori cantanti della decima edizione di Amici. Ne siamo convinti, e lo abbiamo anche espresso pubblicamente nelle scorse settimane. Ma, in questo caso, il talento non c’entra. E’ solo questione di pari opportunità.

P.p.s (off topic) In riferimento alla diretta del sabato: che senso ha far esibire i titolari prima della diretta del sabato, farli giudicare dalla commissione esterna registrando le loro perfomance prima di andare in onda, allo scopo di non perdere tempo in diretta (come ha spiegato la De Filippi), se il sabato pomeriggio l’esibizione viene ripetuta e con essa si ripresentano le solite polemiche e commenti? Dov’è il risparmio di tempo? Qualcuno ce lo spieghi. Di grazia!

COMMENTI