Alfonso Signorini apre al Grande Fratello Nip e spiega perché non si è ancora fatto

15/09/2021 di Emanuela Longo

Grande Fratello

Dopo il Grande Fratello Vip torna anche il Grande Fratello nella sua versione classica, ovvero con concorrenti non noti? L’eventualità è stata sollevata direttamente dal padrone di casa Alfonso Signorini nel corso di un suo intervento durante la prima puntata di Casa Chi, il format web di Chi Magazine.

Alfonso Signorini auspica il ritorno del Grande Fratello

Non è la prima volta che Alfonso Signorini ribadisce il suo interesse per le storie piuttosto che per i personaggi. Anche quest’anno, puntando su concorrenti del calibro di Manuel Bortuzzo, Ainett Stephens e Samy Youssef – solo per citarne alcuni – ha ribadito esattamente questa sua intenzione:

È chiaro che a me interessano le storie. Costruisco il Grande Fratello per le storie e per il racconto di vita e di umanità. È quello che interessa a me.

A tal proposito, Signorini ha esposto il suo desiderio di riproporre il Grande Fratello “per persone comuni”, spiegando:

Una cosa che ho in mente, che vorrei fare veramente, è anche il Grande Fratello di gente comune. Ci sono tante vite da raccontare, perché non riprendere in mano un Grande Fratello di gente non popolare ma che ha tantissimo da dire e da dare? Adesso non è semplice realizzarlo ora perché c’è la pandemia e non è semplice fare i casting, ma anche ritornare a quello non sarebbe assolutamente malvagio. Che lo faccia io o qualcun altro non è importante ma è importante ritornare a raccontare una umanità. A me basta e avanza quello che ho, non sono un onnivoro di televisione. Mi auguro di ritrovare un programma come quello perché manca tutto sommato.

Per diverso tempo Barbara d’Urso ha annunciato il ritorno del Grande Fratello Nip ma al momento non se n’è ancora fatto nulla. Chissà se l’appello di Alfonso Signorini contribuirà a smuovere le cose e, magari, ridare la tanto ambita prima serata alla conduttrice rimasta solo con Pomeriggio 5.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI