Alfonso Signorini rivela chi è stata la sua più grande delusione al GF Vip

09/03/2021 di Emanuela Longo

Alfonso Signorini

Nelle scorse settimane si è chiusa ufficialmente la quinta edizione del GF Vip 5 e per Alfonso Signorini è tempo di fare un bilancio. Tra le pagine del settimanale Tv, Sorrisi e Canzoni, il padrone di casa ha commentato la vittoria di Tommaso Zorzi, sin da subito dato per favorito, ed ha svelato (anzi ribadito) chi avrebbe voluto che vincesse al suo posto. Signorini senza peli sulla lingua ha anche svelato la sua più grande delusione.

Alfonso Signorini, il preferito al GF Vip e la grande delusione

Tommaso Zorzi è stato il vero trionfatore del GF Vip ma Alfonso Signorini avrebbe desiderato un finale ben differente. Al settimanale diretto da Aldo Vitali ha infatti commentato:

Sono felice perché con lui ha vinto l’intelligenza, l’ironia, il cinismo e il talento che mi auguro lo porterà lontano. Poco prima che lasciassi Cinecittà mi ha chiesto un consiglio su cosa fare. Gli ho risposto di dire tanti “no”, anche se sarà difficile. Detto questo, io ho sempre tifato Pierpaolo Pretelli. Avrei voluto che vincesse lui perché è un ragazzo di grande bontà e positività. Come pure sono contento che Stefania Orlando sia arrivata terza. La conosco bene e l’ho voluta fortemente, è una donna lucida e intelligente, spietata e ironica. Loro tre erano i miei preferiti.

In parte, dunque, le battute finali di questo infinito GF Vip 5 hanno comunque soddisfatto Alfonso che di contro ha ammesso di essere rimasto deluso da una concorrente in particolare:

Mi ha deluso Carlotta. A Temptation Island era stata strepitosa. Forse perché aveva accanto Nello, con cui dava il meglio. Doveva fare da contralto al mondo dei vip ma non è stato così.

Un commento anche sui suoi due opinionisti, Pupo ed Antonella Elia:

So quanto sia difficile fare l’opinionista quando conduco io, perché dico sempre la mia rubando loro il mestiere. Pupo a volte diceva le sue battute nel momento sbagliato, mandando a monte un momento di tensione emotiva creato a fatica, ma va bene. In compenso si porta dietro il suo vissuto e ha una profonda cultura. Con Antonella all’inizio ci siamo anche scontrati perché non mi piaceva il fatto che non cambiasse opinione sulle persone. Non mi ha mai ascoltato ma, a parte questo, ha fatto il suo lavoro molto bene.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI