Alessia Merz, ecco com’è oggi tra retroscena di Non è la Rai e “sgarri”: “Piccole ienette” (VIDEO)

08/11/2020 di Valentina Gambino

Alessia Merz

Alessia Merz era una delle ragazze di Non è la Rai più amate: che fine ha fatto? Barbara d’Urso e Domenica Live sono riusciti a ritrovarla portandola in studio nel corso del nuovo appuntamento andato in onda oggi. La ex Velina ha svelato alcuni retroscena sul programma  degli anni Novanta di Gianni Boncompagni.

Alessia Merz svela dei retroscena di Non è la Rai: “sgarri” delle ragazze e playback

Quando facevo Non è la Rai avevo 18 anni. Non cantavo davvero, ero in playback, Ambra e Pamela? Loro cantavano. Ambra Angiolini era bravissima, l’ho sostituita tre giorni e non era facile avere l’auricolare e seguire le indicazioni di Gianni Boncompagni in diretta, massima stima per lei. Ma nel programma non è stato sempre tutto rosa e fiori.

Se c’era rivalità? Io la chiamavo selezione naturale, solo se avevi un’autostima e gran carattere sopravvivevi. Il primo giorno mi stavo sedendo in prima fila pensando che ogni posto fosse uguale ma mi han tolto la sedia da sotto al sedere. All’inizio devi sederti in fondo, poi quando firmi il contratto in esclusiva tutto cambia, ci ho messo due mesi.

Più che le ragazze sgomitavano i genitori, facevano la gara. Io dicevo meno male che mia mamma sta a Trento! Il brutto era quello, la competizione partiva proprio dai genitori, poi eravamo in 140 agguerrite, eravamo già ienette, ti dovevi fare il carattere per stare lì.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI