Alberto Matano: “Io gay? Quando ho letto quell’intervista mi sono vergognato” e su Lorella Cuccarini dice…

09/09/2020 di Valentina Gambino

Alberto Matano

Questa estate, durante una intervista per Il Messaggero, Fabio Canino è stato messo sotto torchio da una giornalista che voleva conoscere l’orientamento sessuale di alcuni conduttori Rai, Alberto Matano compreso. Senza mezze misure aveva chiesto: “E’ gay?”. Intervistato tra le pagine di Chi Magazine dal buon Alessio Poeta, il conduttore de La Vita in Diretta ha tirato fuori l’argomento.

Alberto Matano: “Io gay? Quando ho letto quell’intervista mi sono vergognato”

Quando ho letto quell’intervista, da giornalista, ho provato vergogna e, come me, la maggior parte di chi l’ha letta. Non amo categorie, etichette e diffido da chi mette timbri sugli altri. Un individuo va valutato in base all’operato, non al privato.

Matano poi ha parlato anche dell’assurdo pensiero di Mario Adinolfi, leader de il Popolo della Famiglia, che sostiene che Rai1 sia quasi in preda della “lobby gay”:

È incredibile come per colpire qualcuno si utilizzi, ancora oggi, l’orientamento sessuale. E trovo ancor più grave utilizzare questi argomenti per occupare, in qualche modo, spazi mediatici.

Matano parla di Lorella Cuccarini

Le auguro tutto quello che desidera e una carriera ancora più luminosa di quella che ha avuto. Ci siamo supportati a vicenda nei momenti difficili e sono felice di aver avuto accanto una professionista come lei. Non ci siamo più sentiti e non le nascondo che mi è dispiaciuto molto per come sono andate le cose, ma ora è il momento di andare avanti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Poi arriva il compleanno della consapevolezza e della gratitudine… #grazie #happybirthday #love 🕺🏼❤️

Un post condiviso da Alberto Matano (@albertomatano) in data:

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI