Achille Lauro ha litigato con Boss Doms? L’indiscrezione e il lungo silenzio

22/04/2020 di Valentina Gambino

Achille Lauro ha litigato con Boss Doms?

Achille Lauro ha litigato con Boss Doms? In questo lungo periodo di quarantena è particolarmente difficile poterlo dire anche se, dopo l’uscita del singolo “16 marzo”, del celebre produttore discografico e amico, non vi è alcuna traccia nemmeno tramite social. L’indiscrezione emerge da un interessante articolo di TPI, che evidenza proprio questa ingombrante assenza.

Achille Lauro ha litigato con Boss Doms? L’indiscrezione

Boss Doms, al secolo Edoardo Manozzi. Lui sì che è sparito dalla coppia, almeno pubblicamente. – scrive TPI – Nessuna interazione sotto i post dell’ultimo singolo (on air su 178 radio italiane e trasmesso pure in Giappone, Malta, Slovenia, Svizzera, Belgio), nessun tag o partecipazione emotiva, nessuna citazione né immagine nelle attuali stories di Lauro, che invece per tutto il tempo ha fatto coppia fissa nello stesso appartamento (vedi le suddette stories) con l’artista e deejay Gow Muzik alias Matteo Ciceroni, già rodatissimo collaboratore dei due, che indica come suoi “fratelli”.

Qualcuno gli ha chiesto se fosse vera la voce di un litigio con Boss Doms, visto che il compagno di mille avventure – fra cui Pechino Express edizione 2017 – non si vede più se non per droppare o per regalare magnifici dj-set casalinghi con la moglie Valentina Pegorer, che gli ha dato la figlioletta Mina e ispirato un pezzo techno intitolato “Mina no!”.

Lauro ha glissato le domande usando i glitter anni Novanta del video di “16 marzo”, presentato in diretta Instagram qualche giorno dopo la diffusione del brano e interpretato dall’attrice Benedetta Porcaroli.

“Sanremo 2021? Lo potrei condurre…”

Achille Lauro, proprio di recente, intervistato da Gino Castaldo e Ema Stokholma in diretta sulla pagina FB di @RaiRadio2, ha raccontato al popolo della rete il suo lockdown a Roma, “una specie di lunga live session”. Anche in questo caso, nessun accenno a Boss Doms nonostante la chiacchierata citando, inevitabilmente – Sanremo 2020:

Sanremo è un percorso è fatto di alti e bassi, basta essere centrati. In fondo quando hai un’idea vincente, all’inizio sembra sempre una cattiva idea. Per Sanremo 2020, proposi di mettere in scena una cosa teatrale, di affrontare il palco dell’Ariston con la stessa modalità dei live, che in 4 minuti devi dare tutto. Sono stati in tanti a dirmi che avevo già fatto un Sanremo vincente e che avrei dovuto lasciar perdere, che il vestito sarebbe stato preso male, ma io il “momento della gonna” lo vedevo nella mia testa! Spero che non ci sarà il problema Covid il prossimo anno e che Sanremo si farà… e non voglio dire il perché… Lo potrei condurre… mi accontenterei anche di una direzione artistica, sarebbe un festival di pazzi, con tutti artisti di strada.

Io sono già disperata! Qualcuno smentisca questa cosa, vi prego…

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ti amo. 16 Marzo Ora su YT

Un post condiviso da ACHILLE LAURO® (@achilleidol) in data:

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI