Achille Lauro e Morgan: “Faremo molto peggio di Rolls Royce”, svelata la nuova collaborazione bomba

17/05/2020 di Valentina Gambino

Achille Lauro e Morgan

Achille Lauro è stato ospite di Domenica In nel corso della nuova puntata andata in onda oggi con Mara Venier. Dopo il grandissimo successo sanremese con “Me ne frego”, il giovane cantautore ha presentato il suo libro in uscita e, a grande sorpresa, ha svelato la sua prossima collaborazione con Morgan.

Achille Lauro “Morgan? Collaborerò con lui… faremo molto peggio di Rolls Royce”

Il libro è un raccontare me stesso fuori dal palcoscenico. Racconto un Lauro diverso, quello che la gente non vede, i miei stati d’animo, quello che si prova e come sono arrivato al successo. Scrivendo mi conosco, per me è quasi un auto analisi, conosco una parte del mio carattere, fermo dei pensieri sul figlio. Paradossalmente scrivere mi ha fatto capire chi sarei voluto diventare.

Achille Lauro per via dell’emergenza da Coronavirus è rimasto bloccato a Roma:

Ho avuto la fortuna di lavorare e non mi lamento. Sono riuscito a chiudere due album: uno sperimentale e uno che credo sia l’album della mia vita e un libro dal titolo “16 marzo l’ultima notte. La malinconia fa parte della vita e credo che la vita sia una sfida continua, un liberarsi continuo. Di certo sono contento perché per quanto sia in parte incompreso, in questi due anni è successo di tutto e mi reputo una persona fortunata.

E sulla collaborazione con Morgan, racconta:

Ho lavorato a tanta musica e vorrei farla uscire. Questo è un momento importante in cui le persone abbiamo un passatempo e uno sfogo… sto per fare molto di peggio di Rolls Royce con Morgan.

UPDATE: cliccate qui per leggere la smentita di Lauro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Amore della zia ❤️ @achilleidol

Un post condiviso da Mara Venier (@mara_venier) in data:

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI