Eliana Michelazzo: “Mark Caltagirone? Pamela Perricciolo mi disse che era un pentito!”

Eliana Michelazzo, a circa due mesi di distanza dalla sua verità nel corso di Live Non è la d’Urso, è stata raggiunta dai microfoni di FanPage, per raccontare altri dettagli della sua lunga esperienza durata dieci anni. Non solo Simone Coppi per lei in quanto, alcuni mesi fa, era saltato fuori anche Mark Caltagirone, fidanzato fantasma che Pamela Prati avrebbe dovuto sposare. Di recente proprio Eliana, ha svelato su Instagram di avere ricevuto una mail destabilizzante: ecco – a seguire – cosa c’era scritto.

Caso Prati, Eliana Michelazzo: “Ho bisogno di soldi per vivere”

“Ho stornato alcune delle fatture legate a questa storia, si parlava di truffa e mi sembrava corretto. A parte quello, però, ci sarebbero dovuti essere una serie di pagamenti che a oggi sono stati sospesi. Quei soldi li aspetto, mi servono per vivere. Mi sembra giusto che io sia pagata visto che ho perso il lavoro. Sono stata a Ibiza con 200 euro in tasca. Ho spese, scadenze. Mi sono ritrovata dal fatturare 100mila euro l’anno a smettere completamente di guadagnare. Anche i partner con i quali la mia agenzia collaborava si sono ritirati. Hanno preferito smettere di lavorare con la Aicos”, ha confidato Eliana Michelazzo.

L’ex manager chiarisce ancora una volta di avere creduto nell’esistenza di Simone Coppi: “Non mi sembrava vero, era il sogno di ogni donna. Ma ci ho creduto fino alla fine. Solo negli ultimi due anni ho lasciato un po’ andare la situazione. Ero stanca e mi sono buttata nel lavoro”. La Michelazzo ribadisce di avere tutte le chat sul suo telefono, nonostante Pamela Perricciolo avesse detto di averle costruire per fare in modo che anche all’esterno venissero credute. “Per farlo credere a chi? Non c’era alcun motivo per inscenare botta e risposta per 10 anni. Ne ho tantissime, è tutto sul mio telefono”.

“Pamela Perricciolo mi diceva che Mark Caltagirone era un pentito”

In ultimo, la “bomba” su Mark Caltagirone: “Avevo visto foto di Mark Caltagirone con la faccia di Marco Di Carlo per due anni. Quando ho detto a Pamela Perricciolo che l’uomo in macchina con lei non era lo stesso che avevo visto io, mi ha risposto che Caltagirone era un pentito. Per questo motivo mi avevano mostrato delle foto di un uomo diverso. Credevo a tutto quello che mi diceva”.

Condividi post:
Loading...
Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.
Articolo creato 8117

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto