Francesco Chiofalo, giallo sulla tac: ha mentito sul tumore? Foto: la data sulla lastra, bufera sul web

Si continua a parlare di Francesco Chiofalo, ieri protagonista di un servizio trasmesso durante la trasmissione Le Iene Show che lo ha seguito nei momenti precedenti e immediatamente successivi alla sua operazione per la rimozione del tumore al cervello. L’ex protagonista di Temptation Island, come ormai sappiamo bene, il 22 dicembre scorso ha rivelato ai suoi fan in una lunga storia su Instagram di aver scoperto poco prima, per caso, di avere un tumore di grosse dimensioni. Il tutto documentato con una foto. Si tratta di una lastra a lui intestata ma dalla quale era stata cancellata volontariamente la data.

Francesco Chiofalo, giallo sulla tac: bufera sulle lastre

Poco prima di Natale, Francesco Chiofalo aveva così spiegato il suo dramma via social: “Ho avuto un incidente, un po’ di giorni fa. Sono andato al Pronto Soccorso, avevo preso un piccolo colpo in testa, nulla di grave. Mi fanno i controlli e mi lasciano in sala d’attesa. Il dottore si avvicina e mi dice “abbiamo trovato nel tuo cervello una macchia molto grossa. Tu ne sapevi qualcosa?”, non sapevo neanche di che stesse parlando, no, no, ca**o non sapevo niente”.

Una versione dei fatti che tuttavia sarebbe stata smentita proprio ieri sera, nel corso del servizio a Le Iene che lo ha visto protagonista. Alcuni spettatori, i più attenti, hanno infatti notato una incongruenza in merito alla data riportata sulla lastra mostrata dal primario e risalente al 21 luglio 2018, ovvero cinque mesi prima della rivelazione choc di Chiofalo su Instagram.

Se così fosse, tuttavia, sembra strana la partecipazione di Francesco Chiofalo alla trasmissione Temptation Island Vip nei panni del tentatore, le cui registrazioni sono iniziate il 24 agosto, ovvero un mese dopo la data sulle lastre. Ma cosa dice intanto Francesco dopo la polemica?

La replica di Francesco Chiofalo

L’ex Lenticchio ha fornito la sua versione su Instagram nelle Storie: “La macchia mi viene trovata dopo un incidente successo a fine Luglio, quindi qualche mese prima dell’intervento. Il tumore mi è stato diagnosticato e fissata una data dell’operazione più o meno due settimane prima dell’intervento… quindi pochi giorni prima dei video che ho fatto. Tutto questo comunque non ha in nessun modo alterato la pericolosità dell’intervento e della malattia che ho avuto”, ha spiegato.

Chiofalo ha poi proseguito: “Sarò pazzo io, ma pensavo che la gente, dopo aver saputo che mi sono (un ragazzo di 29 anni) salvato da una operazione pericolosissima fosse felice. Mai avrei pensato a tutto questo odio nei miei confronti. Ora capisco perché nel mondo succedono cose brutte tutti i giorni. Il mondo è pieno di gente cattiva che gode delle disgrazie altrui”.

Ecco a seguire le foto (clicca per ingrandire)

Condividi post:
Loading...
Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.
Articolo creato 7664

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto