Wanda Nara a Verissimo, da Mauro Icardi all’ex Maxi Lopez: voglia di un altro figlio e drammi privati

Wanda Nara sarà ospite di Silvia Toffanin durante il nuovo appuntamento con Verissimo, in onda oggi, sabato 27 ottobre, alle 15:40 sulla rete ammiraglia di Casa Mediaset. La moglie di Mauro Icardi, madre di 5 figli, parla della sua voglia di espandere la sua famiglia: “Mi piacciono tantissimo i bambini, farei anche il sesto, ma se dovesse succedere Mauro lascia me e tutta la famiglia – dice -. Lui voleva solo Francesca, poi l’ho convinto ed è arrivata Isabella. Non ha mai voluto un maschio perché pensava che su un maschio il cognome Icardi poteva creargli problemi, troppe aspettative”.

Wanda Nara ospite a Verissimo

Mauro Icardi a detta della moglie, è un padre modello fuori e super bomber in campo. Tanto che dalla Spagna sono continui i rumors di mercato che vedono sia Barcellona che Real Madrid interessate a lui. Ma per il momento i tifosi nerazzurri possono dormire sogni tranquilli, il futuro di Maurito è ancora a Milano: “Ha ancora tre anni di contratto, è felicissimo qui e ha un presente molto importante all’Inter. E’ il capitano e rimane qui. Se dovessi dargli un voto da manager, ribadisco che per me, al momento, è il miglior numero 9 che c’è al mondo”.

Quello tra i due è un amore a gonfie vele e un equilibrio apparentemente ritrovato anche con il suo ex marito Maxi Lopez. “I rapporti sono buoni, adesso sta giocando in Brasile. E’ lontano fisicamente dai bambini, ma chiama sempre e oggi con la tecnologia ci si sente più vicini. Io non so se riuscirei a stare lontano, ma con questo lavoro lui non ha un’altra scelta. Quando ci si separa non sempre il rapporto resta bellissimo. Però tutti e due cerchiamo il meglio per i bambini che è l’unica cosa che ci interessa”.

Il dolore di Wanda Nara

Ai microfoni di Verissimo, Wanda Nara rivela il trauma per la scomparsa del nonno, avvenuta qualche anno fa: “Mio nonno è morto a Genova, proprio il giorno che è arrivato a casa mia a trovare la famiglia: è stata una cosa tremenda. Voleva venire in Italia perché i suoi genitori erano italiani e voleva conoscere Benedicto. Quando è arrivato gli ho preparato il pranzo, poi è andato a dormire, ma non si è più svegliato. E’ stato terribile chiamare la famiglia in Argentina, dirlo a mia nonna che era in cucina e stava insieme a lui da 40 anni e tremendo per i miei figli che aspettavano di incontrarlo da mesi”.

Loading...
Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.
Articolo creato 7096

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Condividi