Temptation Island Vip, Andrea Cerioli svela cosa c’è con Alessandra Sgolastra: e sul trono di U&D dice…

Dopo Temptation Island Vip, il rapporto tra il tentatore Andrea Cerioli e Alessandra Sgolastra è rimasto “sospeso”. Anche durante la puntata di confronto con l’ex Andrea Zenga, non si è capito che tipo di trasporto potesse avere colpito i due ragazzi dopo 21 giorni passati insieme. A rompere il silenzio, ci ha pensato proprio l’ex tronista di Uomini e Donne, con delle chiare dichiarazioni rilasciate al settimanale ufficiale del programma.

Andrea Cerioli svela cosa c’è con Alessandra Sgolastra

Andrea Cerioli ha immediatamente affermato che, una volta vista Alessandra Sgolastra, ha subito pensato fosse molto bella. “La spinta ad avvicinarmi è nata quando l’ho vista stare male in occasione del primo falò. Ci siamo avvicinati in maniera amichevole, abbiamo chiacchierato della sua situazione e i suoi modi di fare avevano fatto nascere in me un senso di tenerezza e di protezione nei suoi riguardi. Tutto quello che è successo dopo avete avuto di vederlo. Il più delle volte le facevo delle battute o le dicevo frasi per stuzzicarla. Da parte mia era quasi un gioco”.

L’ex tronista di Uomini e Donne confida di non avere la presunzione di dire se le piacesse o meno, ma è certo che tra di loro ci fosse molta alchimia. Attualmente com’è il loro rapporto? Si sente con Alessandra Sgolastra? “Ci sentiamo: come parlavamo dentro, lo facciamo anche lontano dalle telecamere, certi giorni con più frequenza, altri di meno. […] Al di là di noi, quello che le consiglio di fare è proprio di prendersi del tempo per riflettere su se stessa […] A oggi, in questa situazione statica, non so fare previsioni. Voglio bene ad Alessandra e c’è stato un trasporto da parte mia, ma non la conosco fuori”.

Andrea torna a Uomini e Donne?

E sulla possibilità di rivederlo sul trono di Uomini e Donne dice: “Bisognerebbe chiedere alla redazione! E’ stata una delle esperienze più belle della mia vita. Era venuta a mancare mia mamma da tre mesi e mi sono seduto su quella poltrona in un momento tremendo per me. Avevo scelto di partecipare per uscire dal tunnel mentale in cui ero entrato.  E’ stata un’esperienza che mi ha completamente scombussolato e ringrazio di averla fatta perché altrimenti avrei vissuto quell’anno nei peggiore dei modi”.

Seguici e condividi!
Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.
Articolo creato 6911

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Condividi