Non dirlo al mio capo 2, anticipazioni puntata 13 settembre: torna la fiction con Vanessa Incontrada e Lino Guanciale

Da stasera, giovedì 13 settembre, torna su RaiUno l’appuntamento con la seconda stagione della seguitissima fiction Non dirlo al mio capo, in onda dalle ore 21.25. a tenerci compagnia saranno come sempre Vanessa Incontrada e Lino Guanciale protagonisti della commedia che ironizza sulle disavventure, gli intoppi e le piccole e grandi bugie necessarie a volte per conciliare carriera e doveri genitoriali. Tutto riprende da dove si era interrotto nella prima fortunata stagione: scopriamo a seguire qual è la trama e quali le anticipazioni dei primi due episodi in onda stasera 13 settembre nel prime time di RaiUno.

Non dirlo al mio capo 2, la trama

Lisa ormai è ufficialmente per tutti la mamma di due creature con tanto di foto sulla scrivania, ed è ormai noto anche che Enrico è sposato, anche se il tradimento di lei li ha fatti allontanare. Insomma ora che tutto è chiaro a tutti e che ogni piccolo segreto, anche sentimentale, è venuto alla luce, allo studio Vinci le cose sembrano andare finalmente al meglio… o almeno così appare. Dietro l’angolo, infatti, si scorgono per tutti nuove insidie, tra ex che ritornano, figli che crescono, nuovi amori che sbocciano e ospiti inattesi che diventano ingombranti.

Non dirlo al mio capo, anticipazioni 13 settembre 2018

Nel primo episodio di Non dirlo al mio capo 2 intitolato Omnia vincit amor, Lisa è socia dello studio Vinci, ma Enrico spera che non superi l’esame d’avvocato per rendere nullo l’accordo stipulato tra loro e riprendersi le quote che le aveva ceduto. Nina, l’ex moglie di Enrico, è pronta a tutto per provare a salvare il suo matrimonio. Tutto questo contemporaneamente al fatto che un giovane avvocato rampante, Massimo Altieri, dichiara di voler intentare una causa allo studio, mettendo Lisa ed Enrico di fronte a una enorme richiesta di danni. Intanto Perla scopre che le sono state bloccate tutte le carte di credito e Lisa riceve la visita inaspettata della sorellastra Aurora, una ragazza della stessa età di Mia, che arriva a scombinare gli equilibri già precari della sua famiglia.

Nel secondo episodio dal titolo Il tre non è il numero del perfetto,  Lisa, per un imprevisto, non riesce a sostenere l’esame. In difficoltà si trova costretta a mentire di nuovo al suo capo. Nel frattempo Enrico vorrebbe far firmare a Nina le pratiche per il divorzio, ma lavorando di nuovo insieme, ritrovando la sintonia professionale, finiscono per riavvicinarsi. Mia è preoccupata perché vede Romeo freddo e distante. Perla, che nel frattempo ha incominciato a lavorare come segretaria nello studio Vinci, vuole dimostrare a Lisa di riuscire nell’impresa di dividersi perfettamente tra il nuovo lavoro e il suo essere la tata di Giuseppe e Mia.

Seguici e condividi!
Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.
Articolo creato 7160

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Condividi