Asia Argento replica alle accuse: “Mai avuto rapporti sessuali con Jimmy Bennet, persecuzione contro di me”

Dopo il clamore scatenato dall’articolo pubblicato dal New York Times secondo il quale il giovane attore Jimmy Bennet avrebbe accusato Asia Argento di violenza sessuale giungendo poi ad un accordo di 380mila dollari per mettere tutto a tacere, ecco che arriva, ad un giorno dalla notizia, la replica della stessa attrice e registra, la prima ad aver scatenato l’ondata di denunce contro il produttore americano Harvey Weinstein. Asia Argento – che quasi sicuramente non farà parte del cast di giudici della prossima edizione di X Factor – ha rotto il silenzio replicando in una nota in cui parla di vera e propria persecuzione. Ecco quali sono state le sue parole.

Asia Argento replica alle accuse di Jimmy Bennett

E’ TgCom24 a riprendere, tra gli altri, le parole di Asia Argento dopo lo scandalo contro di lei nato in seguito all’esclusiva del Times. “Nego e respingo il contenuto dell’articolo pubblicato dal New York Times che sta circolando nei media internazionali. Sono profondamente scioccata e colpita leggendo notizie che sono assolutamente false. Non ho mai avuto alcuna relazione sessuale con Bennett”, dice l’attrice italiana, che spiega di non avere “altra scelta che oppormi a tutte le falsità e proteggermi in ogni modo”.

Asia ha quindi spiegato il tipo di rapporto esistente con Bennett, asserendo: “Quello che mi ha legata e Bennett per alcuni anni è stato solo un sentimento di amicizia terminata quando, dopo la mia esposizione nella nota vicenda Weinstein, Bennett (che versava in gravi difficoltà economiche e che aveva precedentemente assunto iniziative giudiziarie anche nei confronti dei suoi stessi genitori rivolgendo loro richieste milionarie) inopinatamente mi rivolse una esorbitante richiesta economica. Bennett sapeva che il mio compagno, Anthony Bourdain, era percepito quale uomo di grande ricchezza e che aveva la propria reputazione da proteggere in quanto personaggio molto amato dal pubblico”.

A quel punto, a detta di Asia Argento, il suo compagno decise quindi di porre fine alla questione in modo privato: “Ciò corrispondeva anche al desiderio di Bennett. Anthony temeva la possibile pubblicità negativa che tale persona, che considerava pericolosa, potesse portarci. Decidemmo di gestire la richiesta di aiuto di Bennett in maniera compassionevole e venirgli incontro. Anthony si impegnò personalmente ad aiutare Bennett economicamente. A condizione di non subire più intrusioni nella nostra vita”.

Quindi conclude la nota con queste parole: “Dunque, questo è l’ennesimo sviluppo di una vicenda per me triste che mi perseguita da tempo e che a questo punto non posso che contrastare assumendo nel prossimo futuro tutte le iniziative a mia tutela nelle sedi competenti”.

Ricordiamo che al momento Asia Argento non risulta indagata né sarà aperta una vera indagine contro di lei, ma “verranno fatti degli approfondimenti” sulle presunte molestie sessuali che avrebbe commesso nei confronti dell’attore americano Jimmy Bennett. La conferma arriva da una portavoce del dipartimento dello sceriffo della contea di Los Angeles. I detective sarebbero intenzionati a parlare con Bennett che però non risulta essere stato ancora sentito dalla polizia.

Seguici e condividi!
Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.
Articolo creato 7160

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Condividi