Gossip, Michelle Hunziker e la fede: “Avevo perso Dio. Uscita dalla setta grazie a mio padre comparso in sogno”

La showgirl svizzera e conduttrice Michelle Hunziker si prepara a tornare nella prima serata odierna con il secondo appuntamento all’insegna di Vuoi Scommettere?, in onda su Canale 5. Alla vigilia della nuova puntata, è stata intervistata dal settimanale Maria con te al quale ha parlato naturalmente di religione e del suo personale rapporto con la fede. La Hunziker ha parlato della sua crisi spirituale avuta quando era un’adolescente e da una serie di sbagli che si è trascinata anche in età adulta, in riferimento al periodo nel quale rimase soggiogata da una setta.

Michelle Hunziker e la fede: le dichiarazioni

Nonostante le difficoltà incontrate, Michelle Hunziker ha avuto anche un forte attaccamento alla Madonna, nel 1996, dopo essere diventata mamma. “Durante l’adolescenza avevo perso questo trasporto, avevo perso la fede, avevo perso Dio. Ho fatto degli sbagli e, da adulta, mi è successo quello che ho raccontato nel mio libro”, ha raccontato nel corso dell’intervista. “Ma l’attaccamento alla Madonna è tornato fortissimo quando sono diventata madre di Aurora, nel 1996: allora ricominciai a guardarla come una madre da cui farmi guidare”, ha aggiunto.

La showgirl ha certamente vissuto un periodo non semplice, quello della setta. Oggi deve ringraziare anche il padre che le è apparso in sogno. “E proprio l’amore per mia figlia, oltre che un sogno particolare, in cui mio padre mi chiedeva di svegliarmi, mi hanno dato la forza di fuggire da quella setta. Oggi la Madonna è il mio riferimento, il mio modello anche come immagine di femminilità e maternità”, dice.

Proprio il padre le ha trasmesso la fede mariana di cui oggi la Hunziker parla: “Il mio papà era molto credente e, da piccola, mi portava ogni domenica a Messa a Ostermundigen, nei pressi di Berna”, dice. “In quella chiesa c’era una piccola Madonna e papà le rendeva sempre omaggio affettuosamente, trasferendomi in pieno questo slancio. Mi raccontò che, quando aveva 9 anni, aveva già capito che non voleva proseguire l’attività dei suoi, imprenditori nel settore alberghiero, come invece suo padre avrebbe desiderato, per dedicarsi interamente all’arte. Ebbene, nonostante fosse un bambino, per fare capire la sua scelta ai genitori, fece il suo primo dipinto: una Madonna meravigliosa sul lenzuolo del loro letto. Aveva quindi, fin da piccolo, un legame con la Madre celeste. È stato papà a insegnarmi a vederla così, come una mamma che ci ascolta, che ascolta tutti”, ha chiosato.

Seguici e condividi!
Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.
Articolo creato 7160

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Condividi