Ballando con le stelle, Milly Carlucci: dalla d’Urso alla competizione con Maria De Filippi, tutta la verità

Milly Carlucci si è confidata sul portale di Gay.it con una bella intervista di Alessio Poeta. La conduttrice di Ballando con le stelle 13, esordisce parlando del suo gruppo lavoro che cerca sempre “linee di racconto, e forme di spettacolo, che evidentemente incontrano il gusto e la passione del pubblico da casa”. Di seguito, ha affermato di non sapere perché sul web, in tanti godano delle sue vittorie contro Amici: “Speriamo sia perché gli siamo simpatici e perché siano contenti per noi”.

Milly Carlucci, Ballando con le stelle: dagli ascolti alla d’Urso

Durante la conferenza stampa di presentazione di Ballando con le stelle 2018, Milly Carlucci ha raccontato di non essere in concorrenza con nessuno e lo pensa anche adesso. Betty Soldati (ufficio stampa di Maria De Filippi) invece, cerca sempre di “affossare” i “rivali” e per la conduttrice questa lotta farebbe solo sorridere: “La vera competizione è riuscire a migliorarsi sempre. Il punto in più, o in meno, non può determinare vittorie o sconfitte. Non è una partita di calcio. Ognuno cerca di fare un bel programma e di interessare il proprio pubblico, ma si sa: noi siamo il Paese dei guelfi e dei ghibellini, di Bartali e Coppi e creare dualismi, a quanto pare, fa parte del gioco”.

E su Barbara d’Urso come ballerina per una notte, specifica: “Tutto è nato da una battuta d Carolyn Smith. È stato solo un ‘pour parler’, visto che i suoi impegni non hanno permesso all’iniziativa neanche di essere presa in considerazione”. Milly Carlucci ha poi affermando di non volere rinnovare la giuria perché la considera ottima: “Ballando è uno spazio libero. Prenderei posizioni solo se ci fosse qualcosa di maleducato ed offensivo relativo alla persona. Cosa che da noi non è mai avvenuta. Al massimo si è criticato un ballo”.

E se Maria De Filippi invitasse Milly ad Amici?

E sul bel significato di far ballare insieme una coppia di uomini, Milly Carlucci afferma: “Abbiamo vinto una grande battaglia di libertà, dando uno spazio importante ad una realtà che esiste nella nostra società e nel mondo della danza. E poi col passare delle puntante le distanze si sono accorciate, e anche chi aveva dei pregiudizi, come Zazzaroni, si è pian piano convinto che due uomini che ballano insieme possano fare spettacolo con classe ed eleganza”. E se Maria De Filippi la invitasse al serale di Amici? “Come farei? Io il sabato sera lavoro”.

Seguici e condividi!
Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.
Articolo creato 6904

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Condividi