Amici serale 2018: Biondo il più richiesto dalle case discografiche, un allievo rimane a bocca asciutta

La 17esima edizione di Amici si avvia verso la sua fase finale e, in attesa di vedere la quinta puntata del serale, i cantanti della squadra bianca e quelli della squadra blu sono stati messi al corrente del fatto che le case discografiche hanno chiesto di incontrare alcuni di loro per parlare di eventuali collaborazioni. Realizzare un disco è infatti il sogno di tutti i concorrenti che entrano nella scuola di Canale 5 e la possibilità di concretizzare questo desiderio rappresenta già una vittoria. Su 7 cantanti rimasti in gara, però, qualcuno è rimasto a bocca asciutta: si tratta di Matteo.

Serale Amici 17, Biondo il più richiesto

A guidare la classifica dei più richiesti da parte delle major è Biondo. Il rapper che usa quell’autotune così tanto condannato da Heather Parisi ha destato l’interesse delle 3 principali case discografiche italiane: Universal, Sony e Warner. Non è andata male neanche a Carmen, che è stata convocata da Sony e Universal, e a Einar che incontrerà i discografici di Warner Music e di Sony Music.

Due sono i colloqui richiesti anche per Irama: uno da parte di Sony e uno da parte del Presidente di Warner, la sua ex casa discografica. Nel daytime del 3 maggio è stato trasmesso l’incontro tra il cantante della squadra bianca e un membro proprio di Warner Music: un confronto acceso, con Irama amareggiato per il rinnovato interesse dell’etichetta dopo il suo passaggio ad Amici: “Io sono stato fermo un anno con voi, le mie canzoni le avevate già sentite ma non uscivo con niente”.

Amici 17, per Matteo nessuna proposta

Chiudono la graduatoria Emma e Zic, che hanno suscitato l’interesse rispettivamente di Warner Music e di Sony Music. Nessuna richiesta invece per Matteo cantante salentino della Squadra Blu che non ha nascosto la sua grandissima delusione e ha abbandonato il divano per sbollire la rabbia.

Seguici e condividi!
Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.
Articolo creato 6707

Un commento su “Amici serale 2018: Biondo il più richiesto dalle case discografiche, un allievo rimane a bocca asciutta

  1. Quest’anno Amici ha dato il peggio di sé. Ha mostrato il gradino più basso nella scala dei valori. Ha confermato che è già tutto deciso fin dall’inizio. Non sono serviti i consensi e i commenti di una intera nazione a far capire che il talento è una dote innata e che non si può costruire negli studi di un programma televisivo. Si chiama ‘talent show’ e non ‘talent factory’.
    E comunque il tempo darà le dovute risposte. Non basta far vincere un programma al favorito di turno, o fargli avere tre contratti discografici per dimostrare che è un talento…si è visto dalle edizioni precedenti che chi vale resiste nonostante le intemperie; chi non vale sarà solo una nuvola di passaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Condividi