È morta Isabella Biagini, l’attrice aveva 74 anni: aveva denunciato il suo dramma da Barbara d’Urso

È morta Isabella Biagini. La celebre attrice si è spenta in una clinica romana. Aveva 74 anni ed era malata da tempo. Protagonista di ruoli comici nei varietà degli Anni 60 e 70, amava esprimere anche il suo talento da imitatrice. Aveva perso la figlia Monica nel 1998 e due anni fa la casa in cui viveva andò letteralmente distrutta per un incendio, in seguito al quale fu costretta a vivere e dormire in macchina, come denunciato anche in tv durante la Domenica Live di Barbara d’Urso.

È morta Isabella Biagini, aveva 74 anni

Nata nel 1943 a Roma, il suo vero nome era Concetta Biagini. Aveva esordito nel 1955 con una piccola parte nel film “Le amiche” di Michelangelo Antonioni, quindi il passaggio alla tv, con ruoli comici e da svampita in tanti varietà degli Anni 60 e 70. Ha recitato in diverse commedie all’italiana da “Amore all’italiana” di Steno a “Boccaccio” di Bruno Corbucci, e anche in commedie musicali come “Non cantare, spara” (1968) con il Quartetto Cetra, “Bambole, non c’è una lira” (1978) e “C’era una volta Roma” (1979).

Ironica e dissacrante, Isabella Biagini aveva un talento anche come imitatrice: in tanti ricordano la sua interpretazione della cantante Mina. Segnata da una vita sentimentale difficile e da due matrimoni falliti, ha avuto una figlia Monica, morta nel 1998. Negli ultimi tempi la Biagini versava in una difficile condizione economica, denunciata anche nei salotti tv, compreso quello di Barbara d’Urso. A Domenica Live aveva raccontato anche il dramma che l’ha coinvolta.

Il dramma raccontato in TV

Tutto poi era peggiorato a dicembre 2016, quando un incendio aveva distrutto l’appartamento in cui viveva e da cui avrebbe dovuto essere sfrattata. “Ci sono indagini in corso contro ignoti, è stato un incendio doloso, appena ho aperto la porta di casa c’è stata un’esplosione. Non c’entra nulla la mia stufetta, qualcuno ha dato fuoco alla casa per costringermi ad andarmene, ecco perchè è successo il giorno prima dello sfratto” aveva denunciato Isabella Biagini. Nel marzo 2017 il drammatico racconto: “Attualmente vivo e dormo in una macchina, come una barbona. E nessuno ha intenzione di aiutarmi”.

Seguici e condividi!
Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.
Articolo creato 6704

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Condividi