Fabrizio Frizzi, camera ardente: vip e persone comuni per l’ultimo saluto all’indimenticabile della TV

È stata aperta con puntualità alle 10 la camera ardente di Fabrizio Frizzi, il famoso conduttore morto lunedì a Roma all’età di 60 anni. Centinaia le persone comuni che si sono messe in coda sin dalle prime ore del mattino per porgere l’ultimo saluto. Tra i primi amici arrivati ci sono Rosario e Beppe Fiorello, Flavio Insinna, il direttore generale della Rai Mario Orfeo, il direttore di “Repubblica” Mario Calabresi e gli attori Alessandro Haber e Bianca Guaccero.

Camera Ardente, vip e persone comuni per salutare Frizzi

Tra gli altri arrivati all’apertura c’erano Luca Cordero di Montezemolo e il presidente del Coni Giovanni Malagò. Accanto al feretro, raccontano in numerosi cittadini venuti a rendere omaggio, c’è il fratello di Fabrizio Frizzi, Fabio. Con la gente comune si è messa in fila anche il ministro uscente Marianna Madia, che all’uscita dalla camera ardente non ha voluto rilasciare dichiarazioni.

È arrivato anche Bruno Vespa che ha definito Fabrizio Frizzi “indimenticabile”. E poi ancora Emilio Carelli, Andy Luotto, Riccardo Rossi, e Stefano D’Orazio dei Pooh. Giulio Scarpati ha voluto sottolineare come Frizzi fosse “una persona buona, un uomo perbene”.

Fabrizio Frizzi, la storia di Valeria Favorito

Una persona buona e generosa. Questo era Fabrizio Frizzi. E la storia di Valeria Favorito, la ragazzina di 11 a cui, nel 2000, il conduttore donò il midollo osseo salvandole la vita, è una di quelle storie che vale la pena raccontare, ancora una volta, per rendere omaggio ad un uomo dal cuore d’oro. “Ero andata a Roma qualche giorno fa per portargli di persona il mio invito di nozze, volevo che lui fosse il mio testimone”, ha rivelato all’Ansa.

Seguici e condividi!
Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.
Articolo creato 6828

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Condividi