Sanremo 2018, Giovanni Caccamo con “Eterno” – TESTO

“Lo scrigno della mia anima, otto tracce di luce, amore e bellezza. La sintesi di ciò che sono”. Giovanni Caccamo racconta in questo modo Eterno, terzo album della sua carriera dopo Qui per te e Non siamo soli, e omonimo della canzone che porterà a Sanremo 2018. Il cantautore è diventato noto al grande pubblico grazie alla vittoria tra le nuove proposte del Festival di Sanremo 2015 con il brano Ritornerò da te e alla conquista del terzo posto al Festival di Sanremo 2016 nella categoria Big con il brano Via da qui, cantato insieme a Deborah Iurato.

Giovanni Caccamo a Sanremo 2018

“Lo sapete perché mi sono fatto crescere la barba?”. Impossibile non notare il nuovo look di Giovanni Caccamo, che torna a Sanremo due anni dopo il terzo posto conquistato in coppia con Deborah Iurato. “Sono stato chiuso in casa per mesi a scrivere il mio nuovo album, dimenticandomi della mia immagine: pensavo solo a guardare dentro di me. Alla fine mi sono visto allo specchio e mi sono detto: “Quasi quasi la barba me la tengo, come testimonianza di questa clausura””, ha raccontato a Sorrisi.com.

Per Giovanni Caccamo, che nel 2015 vinse tra le Nuove proposte con Ritornerò da te e oggi è il più giovane dei Campioni, Sanremo è un luogo magico e insostituibile: “Segnò la fine di anni di attese, silenzi e indifferenza: quando tre anni fa dissero il mio nome sul palco capii che tutto ciò per cui avevo lottato duramente aveva un senso”. Venerdì 9 febbraio duetterà con Arisa.

Giovanni Caccamo, il testo di “Eterno”

di G. Caccamo – Cheope – G. Caccamo

Ed. Sugarmusic/Universal Music Italia – Milano

Sento che in questo momento
Qualcosa di strano, qualcosa di eterno
Mi tiene la mano
E tutte le pagine di questa vita
Le ho tra le dita
Prendimi la mano scappiamo via lontano
In un mondo senza nebbia, in un mondo senza rabbia
Chiusi dentro di noi, insieme io e te per sempre
Senza volere niente, a parte questo nostro naufragare e non cercare niente
Più niente a parte noi
E non capire niente, a parte che l’amore può salvare e non volere niente
Soltanto gli occhi tuoi, per sempre gli occhi tuoi.

Penso che questo momento rimanga nel tempo
Rimane da solo, rimane un regalo,
Rimane un tesoro che non potrò mai lasciare
Prendimi la mano scappiamo via lontano
In un mondo senza nebbia, in un mondo senza rabbia
Chiusi dentro di noi, insieme io e te per sempre
Senza volere niente, a parte questo nostro naufragare e non cercare niente

Più niente a parte noi
E non capire niente, a parte che l’amore può salvare, non volere niente
Soltanto gli occhi tuoi, per sempre gli occhi tuoi.
Siamo distanti dagli altri come stelle, siamo la stessa pelle,
Siamo senza un addio, siamo bellezza che si libera nell’aria,
Onde sulla sabbia nella stessa direzione, senza lasciarsi mai,
Senza lasciarsi mai, senza volere niente, senza cercare niente.
E non capire niente, a parte che l’amore può salvare, non volere niente

Soltanto gli occhi tuoi,
Per sempre gli occhi tuoi.
Sento che in questo momento
Qualcosa di strano, qualcosa di eterno
Mi tiene la mano
E tutte le pagine di questa vita
Le ho tra le dita.

CLICCA QUI PER TUTTI I TESTI DI SANREMO 2018

Condividi post:
Loading...
Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.
Articolo creato 8095

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto