Gossip news, Mara Venier choc: “Anche io molestata due volte, la seconda da un politico importante”

Dalle liti (con pace fatta) con Teo Mammucari nello studio di Tu si que vales ai racconti choc sulle molestie sessuali subite. È sempre lei, Mara Venier, che sul settimanale Oggi rompe il silenzio sull’argomento delicato ma che sta impazzando in questi giorni per ammettere: “Anch’io sono stata molestata”. L’intervista esclusiva al noto settimanale ha davvero del clamoroso, in quanto la conduttrice tv ha rivelato due episodi che hanno inciso molto sulla sua vita e, chissà, forse anche sulla sua carriera. Il primo, addirittura, risale ai tempi della sua infanzia e dice di non averne mai parlato con nessuno prima d’ora.

Mara Venier e le molestie subite, dall’infanzia all’inizio della sua carriera

Oggi, a 67 anni, Mara Venier denuncia due incredibili episodi che l’hanno vista protagonista e che hanno a che fare con le molestie subiti nel corso della sua infanzia e poi all’inizio della sua carriera. “Se avessi dovuto denunciare tutti quelli che mi sono “zompati” addosso per provarci, avrei riempito le galere. Invece ho reagito, ho anche dato due ceffoni quando sono serviti, e me ne sono andata”, ha raccontato la donna, a capo della giuria popolare nel programma del sabato sera di Canale 5.

Ed ecco, quindi, il racconto clamoroso del primo aneddoto: “Una sera, circa 25 anni fa, con due amici e altre 10 persone andai a cena a casa di un politico molto importante“, racconta. Poi Mara aggiunge: “A fine cena, mi dice: “Vieni a vedere i miei quadri?”. Io vado, vediamo ‘sti quadri. Poi, quando torniamo in sala da pranzo scopro che gli altri, anche i miei due amici, sono andati via. Erano tutti d’accordo fin dall’inizio… Gli dissi: “Guarda che hai capito male”, e me ne andai”.

Eppure, a fare veramente male all’ex signora della domenica televisiva fu proprio la reazione avuta dai suoi amici. “Non ero arrabbiata con lui, che avevo messo a posto in un attimo, ma con gli amici che mi avevano tradita. Ero giovane, agli inizi, avevo difficoltà a lavorare e quel politico avrebbe potuto dare una svolta alla mia vita. Eppure andai via”.

Ma la Venier è un fiume in piena ed ecco che nel corso della stessa intervista arriva il secondo, inaspettato aneddoto che ammette di rivelarlo ora per la prima volta: È un episodio che non ho mai raccontato neanche ai miei genitori… Lo racconto solo ora, ma in questi 60 anni mille volte mi sono rimproverata di non aver detto niente ai miei. Era un pedofilo (che davanti a lei iniziò a masturbarsi, ndr), avrei potuto farlo arrestare”.

Quindi, l’ex conduttrice di Domenica In dice la sua sull’argomento molestie così tanto in voga in questo periodo: “Stiamo assistendo a un’ondata di denunce ricordi, segnalazioni molto composita in cui si sta perdendo un po’ la distinzione tra i vari episodi che la compongono. Un conto sono gli stupri, un conto le molestie sessuali e un altro quelle che io chiamo “avances esuberanti””.

Condividi post:
Loading...
Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.
Articolo creato 7784

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto