Gero Caldarelli, il Gabibbo di Striscia la Notizia è morto

Gabibbo: è morto Gero Caldarelli, addio al mimo di Striscia la Notizia

La televisione italiana piange uno dei personaggi che più l’hanno fatta ridere. Una vera e propria icona: a 74 anni è morto Gero Caldarelli. L’attore era conosciuto da tutti come il Gabibbo di Striscia la notizia. Per anni ha tenuto compagnia a milioni di italiani, sotto a quel pupazzo rosso a cui ognuno di noi si era molto affezionato. A dare la triste notizia è stato Luca Abete, inviato del programma satirico ideato da Antonio Ricci.

E’ morto Gero Caldarelli, il mitico Gabibbo di Striscia la Notizia

Il suo saluto a Gero Caldarelli è stato condiviso attraverso il suo profilo Facebook. Queste le sue parole: “GERO CALDARELLI ci ha lasciati! Per 27 anni ha “dato vita” al GABIBBO”! Uno di quei protagonisti senza nome e senza volto, capace, con umiltà, di fare grandi cose nel silenzio del lavoro ripagato dalla passione. Abbiamo scattato questa foto pochi mesi fa. Ora non posso che dirti il mio più sincero… GRAZIE!!!”, ha scritto l’inviato di Striscia la Notizia.

Nato a Torino il 24 agosto 1942, Gero Caldarelli, aveva frequentato la scuola di mimo del Piccolo Teatro. Dopo numerose parti sia in teatro che in TV, nel 1974 fondò, insieme a Maurizio Nichetti, la compagnia e scuola di mimo Quelli di Grock. Nel 1979 prese parte al film Ratataplan. Con Antonio Ricci la collaborazione era nata ai tempi di Drive In, dove era apparso nei panni di Gawronski e Pendulus. Poi arrivò il ruolo che gli avrebbe cambiato la vita: venne scelto per interpretare il Gabibbo, il pupazzone rosso di Striscia la notizia che da allora ha sempre animato.

Addio al Gabibbo: è morto Gero Caldarelli

Nel 2003 Gero Caldarelli ha pubblicato il libro “Una vita da ripieno – Cronache dall’interno del Gabibbo” (edito da Rizzoli). L’attore era anche autore di quadri in gommapiuma e smalti ad acqua. Scomparso per un male incurabile, in questi ultimi tempi si alternava con il suo allievo Rocco Gaudimonte. Antonio Ricci lo ricorda così: “Gero è riuscito a dare a un pupazzo, che nasceva arrogante, grazia e poesia”.

Condividi post:
Loading...
Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.
Articolo creato 8127

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto