Auditel: da oggi 28 ottobre riprende la pubblicazione degli ascolti tv

Nella giornata di iri, martedì 27 ottobre, il CdA di Auditel si è riunito a Milano per discutere della ripresa della pubblicazione dei dati di ascolto, sospesa per due settimane, decidendo in modo positivo, in base a quanto comunicato in una nota ufficiale della stessa società la quale ha giustificato il periodo di sospensione con la messa a punto di una ‘Road Map’ che permetterà di sostituire le famiglie del campione entro il prossimo 30 maggio 2016.

“Durante questo arco di tempo, la rilevazione e la pubblicazione degli indici di ascolto saranno soggette a procedure eccezionali di controllo, certificate e inviate all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. L’operazione Superpanel prosegue senza sosta e resta confermato l’obiettivo del luglio 2016 per ampliare il campione a 15.520 famiglie”, si legge ancora nella nota che specifica che i dati di ascolto di ieri, martedì 27 ottobre saranno rilasciati ufficialmente il oggi, 28 ottobre. Con essi, saranno resi noti anche gli ascolti delle ultime due settimane.

Ripresa dati Auditel: la reazione di Mediaset e Rai (Giancarlo Leone)

Alla notizia diffusa ieri sulla ripresa dei dati di ascolto, ecco la reazione di Mediaset con un comunicato ufficiale: ” Le realtà del mercato hanno pienamente ribadito l’importanza della rilevazione univoca e condivisa, confermandone la funzione di sistema che rappresenta uno strumento insostituibile per l’esercizio dell’impresa televisiva. Nel periodo di sospensione della pubblicazione dei dati è emersa l’opportunità di miglioramenti strutturali in termini di procedure e organizzazione. Mediaset, nella sua qualità di socio Auditel, si adopererà per il raggiungimento dei migliori standard internazionali di efficienza e sicurezza del sistema italiano di rilevazione e pubblicazione degli ascolti televisivi”.

Il direttore di RaiUno, Giancarlo Leone, così ha invece commentato all’agenzia AdnKronos: “Questo silenzio assordante è stato sconvolgente, poi si è trasformato in una opportunità. Questa situazione ha costretto un po’ tutti, non soltanto noi che facciamo televisione ma anche chi ne scrive, a non confrontarci più solo sui risultati dell’ascolto ma anche sui contenuti […] Twitter è un mezzo formidabile e io già ho un mio panel personale, fatto da 500 profili che tengo sotto controllo. Quello che è evidente è che normalmente più si parla di una trasmissione su Twitter e più ti devi preoccupare degli ascolti”.

Loading...
Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.
Articolo creato 7348

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Condividi