Omicidio Loris Stival, caso mediatico a tutti gli effetti: inviato di Chi l’ha visto ritrova fascette nel luogo del delitto

Il caso del piccolo Loris Stival, il bambino ucciso lo scorso 29 novembre a Santa Croce Camerina in provincia di Ragusa, al pari di molti altri gialli di cronaca come quello relativo alla scomparsa di Elena Ceste, è diventato molto velocemente un caso mediatico. Negli ultimi giorni di intense indagini, infatti, non sono mancati i numerosi collegamenti in diretta con trasmissioni del daytime ma anche in prima serata. Tra le tante trasmissioni in prima linea anche Chi l’ha visto, il programma di Federica Sciarelli in onda su RaiTre e che proprio nelle ultime ore è stato protagonista di una inquietante scoperta sulla morte del piccolo Loris.

Il luogo del ritrovamento del cadavere del bambino di soli otto anni, per la cui morte è in stato di fermo la madre Veronica Panarello, accusata di omicidio aggravato e occultamento di cadavere, si trova a pochi chilometri dall’abitazione del piccolo. Nei pressi di contrada Mulino Vecchio, un cacciatore del luogo lo scorso 29 novembre aveva ritrovato il corpicino senza vita di Loris Stival ma oggi un inviato di Chi l’ha visto è stato protagonista di una scoperta sconcertante.

Accanto ai fiori in memoria del bambino ucciso ed ai numerosi biglietti, Paolo Fattori, inviato della celebre trasmissione di RaiTre nella giornata di oggi ha rinvenuto una fascetta bianca da elettricista, al centro delle indagini sulla morte di Loris in quanto si sospetta sia stata proprio questa l'”arma” del delitto. L’inviato di Chi l’ha visto ha quindi avvertito immediatamente i Carabinieri che, una volta giunti sul posto, hanno ritrovato una seconda fascetta nera. Entrambi gli oggetti sono stati così fotografati al fine di poterli confrontare con le informazioni nelle mani degli inquirenti. Di questa scoperta e degli aggiornamenti al giallo di Loris se ne parlerà domani sera nel corso della nuova puntata di Chi l’ha visto.

Loading...
Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.
Articolo creato 7378

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Condividi