Striscia la Notizia smentisce gli Elio e le storie tese e La canzone mononota: ecco chi c’aveva già pensato 14 anni prima – VIDEO

Nella puntata di ieri di Striscia la Notizia, il tg satirico di Antonio Ricci, i conduttori Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti hanno dedicato ampio spazio alla passata edizione del Festival di Sanremo, che ha chiuso i battenti, dopo cinque serate consecutive, lo scorso sabato sera con la proclamazione del vincitore Marco Mengoni. Durante il nuovo appuntamento della trasmissione di casa Mediaset, oltre ad alcuni brevi servizi sulla conduttrice Luciana Littizzetto in merito alle “paroline” che i bambini non dovrebbero dire e di cui la stessa comica ha invece dato vita ad un vero e proprio repertorio nel corso della kermesse, ed oltre al travestimento della stessa ormai ex Lady Sanremo da Belen Rodriguez (o meglio, dalla sua “farfallina”), l’attenzione si è spostata poi sulla canzone portata sul palco dell’Ariston dal gruppo Elio e le storie tese.

Con il brano La canzone mononota, gli Elii si sono guadagnati non solo il secondo posto, alle spalle di Marco Mengoni, ma anche due importanti premi, ovvero il Premio della Critica “Mia Martini” e il Premio per il miglior arrangiamento, attribuito dall’Orchestra del Festival. Un vero e proprio tripudio, quindi, per un brano che ha davvero fatto impazzire tutti, arricchito sul palco dell’Ariston anche dalle trasformazioni dei membri del gruppo che, in occasione dell’ultima serata si sono presentati in versione extralarge. Intanto ieri, nel corso del tg satirico di Canale 5, alcuni segnalatori hanno rievocato un precedente che andrebbe così a rendere meno originale la canzone sanremese.

Come sappiamo, la particolarità del brano è rappresentata dal fatto che lo stesso giochi sulla presenza di una sola nota. Nell’ambito di Striscia viene rievocata la parte finale della canzone: “C’è poi il samba di una nota sola / Ma, se ascolti attentamente, dopo un po’ cambia / Jobim non ha avuto le palle di perseguire un obiettivo / Non ci ha creduto fino in fondo / Invece Noi / Sì”. Quindi, stando ad Elio, neanche Jobim, pur dichiarandolo nel titolo di una sua famosa canzone era riuscito ad usare una nota sola. Eppure, la trasmissione Mediaset è pronta a smentirlo.

Striscia, ha infatti dimostrato come ben 14 anni prima c’era già riuscito qualcuno prima di Elio e le storie tese. Di chi si tratta? Scoprilo nel video a seguire.

CLICCA QUI per il VIDEO di Striscia

Loading...
Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.
Articolo creato 7371

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Condividi