Bruno Arena è morto? Solo una bufala di cattivo gusto attribuita falsamente a Rtl 102.5

La rete internet, purtroppo, spesso gioca brutti scherzi, attribuendo false morti a personaggi noti del mondo dello spettacolo e non solo. Ieri, è stata una giornata ricca di bufale che hanno riguardato sia il giornalista di Porta a Porta, Bruno Vespa, sia il comico dei Fichi d’India Bruno Arena, da giorni in coma farmacologico dopo essere stato colto da malore lo scorso 17 gennaio, durante la registrazione di una puntata di Zelig, ed essere stato sottoposto a delicato intervento chirurgico per frenare l’emorragia cerebrale di cui è stato vittima.

In entrambi i casi, si è trattato di bufale di cattivissimo gusto ma, mentre nel caso di Vespa è stato lo stesso a smentire la falsa notizia apparsa su Wikipedia, con un messaggio su Twitter scritto dallo stesso giornalista (“Festeggio oggi su Twitter la mia sopravvivenza in barba a Wikipedia che mi volle defunto ieri a Milano…”), in merito al comico dei Fichi d’India, la rete sembra essersi accanita ormai da giorni, prima creando falsi profili Facebook ed attribuendoli al suo partner lavorativo Max Cavallari ed ora, diffondendo in rete la notizia della sua morte, attribuendola a Rtl 102.5.

Una bufala dentro una bufala, dunque, fortunatamente smentita. Se da un lato le condizioni di Bruno restano stabili e permane il coma farmacologico, come scrive anche l’amico e collega Max sulla sua pagina Facebook (“Il mio gemello è sempre stazionario la tac è stazionaria non ci sono problemi… Non è ancora fuori pericolo questi 4 giorni saranno importanti grazie a tutti un abbraccio fico…”), dall’altro la nota testata radiofonica ha voluto smentire la voce shock e per nulla veritiera, direttamente con un comunicato ufficiale:

In rete si è diffusa una notizia falsa e destituita di ogni fondamento: su alcuni siti si scrive che RTL 102.5 avrebbe annunciato la morte di Bruno Arena, il comico dei Fichi d’India che da giorni è ricoverato in ospedale a causa di una emorragia cerebrale. Naturalmente non si dice né chi né quando avrebbe dato questa notizia. Semplicemente perché questa notizia non è mai stata diffusa da RTL 102.5.

Ancora una volta, la famiglia del comico chiede rispetto, così come aveva già fatto la moglie, Rosy Arena, qualche giorno fa, nel corso della trasmissione di Federica Panicucci, Mattino Cinque, con un appello sentito e condiviso.

Loading...
Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.
Articolo creato 7371

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Condividi