Fabrizio Corona parla del “rapimento” del figlio: “Non mi è arrivata nessuna denuncia”

Fabrizio Corona racconta la sua versione sul “rapimento” del figlio Carlos per portarlo a Disneyland. L’ex re dei paparazzi ha fatto nuovamente parlare di sè, in quanto, mentre Nina Moric era all’Isola dei famosi, lui ha prelevato Carlos senza il permesso nè dell’ex moglie nè della madre della Moric, alla quale il bambino è stato affidato in assenza della modella croata, e lo ha portato a Disneyland insieme a Belen Rodriguez.

Non mi è arrivata alcuna denuncia, anche perchè l’unica che l’avrebbe dovuta fare sarebbe stata Nina, che è in Honduras,

chiarisce subisce Fabrizio Corona sul settimanale Chi.

Giornali, siti e televisioni mi davano del rapitore, prospettavano per me un futuro in galera soltanto perchè mi trovavo con mio figlio a Disneyland. Ma ci rendiamo conto? È allucinante, vergognoso e ingiusto. Sono davvero furibondo,

aggiunge poi il fidanzato della showgirl argentina, che poi racconta come si sono svolti i fatti.

Carlos aveva espresso il desiderio di andare a Disneyland. Ne parlava con Belen, con la quale ha un ottimo rapporto. Così abbiamo deciso di regalargli questi due giorni di vacanza. Vranka (la mamma della Moric, ndr) era presente quando le ho detto che saremmo partiti, ma non voleva. Mi diceva: “Tu sei matto, matto”. Scene imbarazzanti e discutibili, soprattutto perchè svolte sotto gli occhi del mio bimbo. Io l’ho preso in braccio e gli ho detto: “Amore, andiamo. La nonna è nervosa”. E siamo partiti.

Poi l’ex re dei paparazzi conclude:

Chiedo solo di fare il padre di Carlos e avere Belen accanto. Proprio come eravamo a Disneyland felici. Felici come una famiglia: la mia famiglia.

Condividi post:
Loading...
Articolo creato 1048

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto